Amazon, 100mila nuovi posti di lavoro per boom acquisti online 

Amazon, 100mila nuovi posti di lavoro per boom acquisti online

(Fotogramma)

Pubblicato il: 15/09/2020 09:28

Il colosso statunitense della vendita al dettaglio online Amazon crea altri 100.000 nuovi posti di lavoro per sostenere il boom degli acquisti online scoppiato durante la pandemia di coronavirus. Nuovi lavori a tempo pieno e part-time saranno disponibili negli Stati Uniti e in Canada.

“Solo questo mese stiamo aprendo 100 edifici suddivisi in nuovi centri di smistamento e distribuzione, stazioni di consegna e altri siti”, ha dichiarato in una nota Dave Clark, Senior Vice President of Worldwide Operations di Amazon.

Il tasso di disoccupazione negli Stati Uniti è salito al 14,7% ad aprile dopo che milioni di persone hanno perso il lavoro a causa della pandemia di coronavirus. Il tasso di disoccupazione è sceso all’8,4 per cento in agosto dopo che l’economia ha iniziato a riprendersi lentamente, ma ci sono ancora circa 11 milioni di posti di lavoro in meno in agosto rispetto a prima della pandemia. Amazon ha assunto circa 175.000 dipendenti temporanei durante i primi mesi della pandemia per tenere il passo con una domanda senza precedenti di acquisti online. La società ha annunciato a maggio di aver deciso di mantenere a tempo indeterminato il 70% di quei nuovi dipendenti.