Calenda: “Grillo e Salvini, chi butto giù dalla torre?” 

Pubblicato da in data 15 Settembre 2020

Calenda: Grillo e Salvini, chi butto giù dalla torre?

(Fotogramma)

Pubblicato il: 16/09/2020 17:55

Chi butterebbe giù dalla torre tra Beppe Grillo e Matteo Salvini? Carlo Calenda non ha dubbi e, nel botta e risposta con Tagadà, fa cadere il fondatore del M5S. Il leader di Azione potrebbe andare al governo? “Se si fa un governo di larghe intese, per esempio con Mario Draghi, e tutti insieme si fa il bene dell’Italia”. Se Giuseppe Conte fosse a capo dei M5S, Calenda non cambierebbe idea sui grillini: “Penso che sia un trasformista come loro”. Se il Pd dovesse uscire battuto in Toscana, “il rischio che Zingaretti si debba dimettere c’è. Non me lo auguro. A Zingaretti dico che non si può dire una cosa e farne un’altra. Le alleanze si possono fare con chi ha idee diverse, non con chi ha valori diversi”. Dalla torre, chi butterebbe giù tra Salvini e Grillo? “Grillo”, risponde immediatamente. “Salvini è una persona di cui non condivido niente, ma è un politico. Grillo è un comico, non dovrebbe stare sulla torre della politica. Dovrebbe fare altro”. In Puglia, Emiliano e Fitto “non sono la stessa cosa. Sono due pessime alternative per la Puglia, Emiliano è uno dei peggiori populisti in Italia”. Calenda è di sinistra? “Mi definisco un liberal-socialista”. Se Azione non sfonda politicamente, di cosa si occupa Calenda? “Intanto dei bambini, altrimenti mia moglie mi lascia…”.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background