‘Sono Gesù reincarnato’, arrestato leader setta 

'Sono Gesù reincarnato', arrestato leader setta

(Afp)

Pubblicato il: 23/09/2020 16:17

E’ stato arrestato in Russia il leader di una setta che afferma di essere la reincarnazione di Gesù. Sergei Torop, noto ai suoi seguaci come Vissarion, riferisce il ‘Guardian’, è stato prelevato durante un’operazione speciale in Siberia.

Elicotteri e ufficiali armati hanno preso d’assalto le comunità gestite da Torop, ex agente della polizia stradale, e hanno arrestato lui e due dei suoi aiutanti. Vissarion sarebbe accusato di aver organizzato un’associazione religiosa illegale che estorceva denaro ai seguaci sottoponendoli ad abusi emotivi.

Torop, 59 anni, con lunghi capelli grigi e barba, è stato trasferito su un elicottero. L’operazione ha coinvolto agenti del servizio di sicurezza russo dell’FSB, nonché polizia e altre agenzie. Sono stati arrestati anche un ex batterista di una boyband dell’era sovietica noto come il braccio destro di Vissarion e un altro aiutante.

Torop, che ha perso il lavoro come agente della polizia stradale nel 1989, ha affermato di aver vissuto un “risveglio” quando il regime sovietico ha iniziato a crollare. Nel 1991 ha fondato un movimento ora conosciuto come la Chiesa dell’ultimo Testamento.

Diverse migliaia di seguaci vivono in una serie di villaggi remoti nella regione di Krasnoyarsk in Siberia. Tra i convertiti al culto ci sono professionisti provenienti da tutta la Russia e pellegrini dall’estero.

“Non sono Dio. Ed è un errore vedere Gesù come Dio. Ma io sono la parola vivente di Dio padre. Tutto ciò che Dio vuole dire, lo dice attraverso di me”, ha detto Vissarion al Guardian nel 2002.

I media russi hanno riferito che nell’ideologia originale del culto Vissarion affermava che Gesù stesse vegliando sulle persone da un’orbita vicino alla Terra, e la Vergine Maria stesse “governando la Russia”, ma in seguito si dichiarò Gesù.

La sua comune mescola una selezione di riti tratti dal cristianesimo ortodosso con editti ambientali e una serie di altre regole. Viene praticato il veganismo e lo scambio monetario è vietato. I seguaci indossano abiti austeri e contano gli anni a partire dal 1961, anno della nascita di Vissarion, mentre il Natale è stato sostituito da una festa il 14 gennaio, suo compleanno.

Non è chiaro cosa accadrà ai discepoli ora che il loro capo è stato arrestato, né è chiaro perché le autorità abbiano deciso di muoversi adesso. La chiesa ortodossa russa ufficiale ha condannato a lungo il gruppo, ma i funzionari hanno in gran parte lasciato i devoti in pace. Alcuni media russi hanno riferito che la comunità era stata coinvolta in una controversia con interessi commerciali locali.