Economia civile: consegnata a Mattarella la ‘Carta di Firenze’  

Pubblicato da in data 24 Settembre 2020

Consegnata a Mattarella la 'Carta di Firenze'

Pubblicato il: 25/09/2020 10:30

Sostenere il valore del lavoro e delle persone come luogo di realizzazione delle più profonde aspirazioni umane; credere nella biodiversità delle forme d’impresa; promuovere la diversità e e l’inclusione sociale; valorizzare l’impresa come luogo di creatività e di benessere; investire nell’educazione e nella promozione umana: sono alcuni degli obiettivi della “Carta di Firenze per l’Economia Civile“, presentato a Firenze nella giornata inaugurale del Festival dell’Economia Civile, nato da una idea di Federcasse e organizzato insieme a Confcooperative, NeXt – Nuova economia per tutti e Sec – Scuola di Economia Civile.

La “Carta di Firenze per l’Economia Civile” è stata letta nel Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio dagli attori Monica Guerritore e Maurizio Lombardi. Al termine della lettura, Monica Guerritore ha consegnato la prima copia del documento al presidente Mattarella con queste parole: “Caro presidente, questa Carta trae le radici dalla ricchezza della nostra cultura e tradizione e mette insieme innovazione, sentimento popolare e genius loci rigenerando il futuro”. Mattarella, ricevendo la ‘Carta’, ha risposto all’attrice: “Complimenti, bellissima presentazione”. Un applauso ha accompagnato la consegna.

Ha preso poi la parola il sindaco di Firenze, Dario Nardella, che ha ringraziato il Capo dello Stato per la sua presenza, facendo scattare una standing ovation in suo onore. In prima ad ascoltare gli interventi il presidente uscente della Regione Toscana, Enrico Rossi, e il neo presidente Eugenio Giani.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background