Romano (ad Sparkle): “sviluppo fibra traino per servizi internazionali” 

Pubblicato da in data 28 Settembre 2020

Romano (ad Sparkle): sviluppo fibra traino per servizi internazionali

(Fotogramma)

Pubblicato il: 29/09/2020 12:45

Lo sviluppo della banda larga a livello domestico, con la diffusione capillare della fibra e di reti 5G, trainerà la domanda di servizi internazionali come l’online gaming, il video streaming e le videoconferenze che richiedono connessioni internazionali robuste e a bassa latenza”. A sottolinearlo all’Adnkronos è Elisabetta Romano, Amministratore delegato di Sparkle, l’operatore globale del Gruppo Tim che è il primo fornitore di servizi wholesale internazionali in Italia e tra i primi dieci nel mondo.

“La nostra rete internazionale è interamente in fibra ottica e garantisce la trasmissione dati e l’accesso a contenuti Internet ad altissime velocità ed elevate prestazioni”, spiega Romano.

Anche la crescente trasformazione digitale delle imprese e la migrazione delle loro infrastrutture su Cloud pubblici rappresenta un’opportunità per operatori globali come Sparkle che possono offrire ad aziende multinazionali connessioni sicure e ad alta velocità tra le sedi aziendali e le loro infrastrutture nella ‘Nuvola’” prosegue Romano a margine del ‘Telco Infrastructure Summit’, la due giorni di convegno webinar in corso da ieri e che riunisce i principali attori globali del settore. Nel saluto introduttivo la manager ha illustrato lo scenario del settore e i prossimi passi dell’azienda. Ci sono piani per l’espansione di Sparkle e se si’ in quale direzione? “Naturalmente – risponde Romano – guardiamo alle opportunità di mercato per valutare e considerare varie opzioni, anche in termini di partnership”.

Sparkle ha clienti ‘Over the top’ come Google, Facebook, Amazon, Netflix: come si declina questo rapporto? “E’ un rapporto che si declina in varie aree: dall’iniziale tradizionale e storico rapporto commerciale, legato alla fornitura di connettività, gli ambiti stanno crescendo sia nella componente infrastrutturale – è per esempio frutto della partnership con Google la coppia di fibra sul cavo Curie che da maggio scorso uniscono nel Pacifico la west coast degli Usa con il Sud America – sia come riferimento per l’area mediterranea, dove Sparkle ha una presenza infrastrutturale (dalla Sicilia alla Grecia, Turchia e Israele) e una valenza geopolitica forte” sottolinea l’Ad dell’operatore.

Parte dell’attività di Sparkle è legata alla rete globale di cavi sottomarini: come funziona? “Molto semplicemente, potremmo fare riferimento a quanto citato a proposito degli ‘Over the top’, poiché – spiega l’Ad – sono le infrastrutture sottomarine di Sparkle connesse con gli Stati Uniti che abilitano la digital life e i nostri acquisti con un click, la fruizione di una serie tv o, più banalmente, il like alla foto su Instagram che in un batter d’occhio fa il giro del mondo e si visualizza sullo schermo dello smartphone”.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background