Salini (Fi): “Cdp non è un jolly, Stato stia fuori da Aspi” 

Pubblicato da in data 29 Settembre 2020

E’ ora di “finirla” con l’abitudine di usare Cassa Depositi e Prestiti come jolly in tutte le crisi industriali. E nella trattativa con Atlantia su Autostrade per l’Italia il governo dovrebbe tornare allo “spirito vero” delle concessioni, limitandosi a controllare, come è suo dovere, l’operato del concessionario, evitando le “disinvolture” del passato. A dirlo all’Adnkronos è l’eurodeputato di Forza Italia Massimiliano Salini, membro della commissione Trasporti (Tran nel gergo comunitario), a Bruxelles.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background