Caso Gregoretti, Salvini: “Sono tranquillo, non parlerò al Gup” 

Pubblicato da in data 1 Ottobre 2020

Caso Gregoretti, Salvini: Sono tranquillo, non parlerò al Gup

(Fotogramma)

Pubblicato il: 02/10/2020 20:55

“Andrò in Tribunale forte delle mie idee, tranquillo e orgoglioso, ho fatto quello che la legge permetteva, che anche qualche magistrato intercettato riconosceva essere assolutamente legittimo”. Lo ha affermato sul caso Gregoretti il segretario della Lega, Matteo Salvini, intervistato a Catania da Maria Giovanna Maglie.

“Sono tranquillo, penso di avere fatto il mio dovere e ho totale fiducia nella giustizia italiana – ha detto Salvini – Non parlerò al Gup, abbiamo salvato vite, non si è fatto male nessuno e non si è ferito nessuno, abbiamo dato l’onore all’Italia, rispettato le leggi e svegliato l’Europa”.

“Sapevo che interrompere quel flusso di denaro delle Ong avrebbe comportato dei rischi – ha aggiunto – Ma non avrei mai pensato che il mio lavoro mi avrebbe portato un sabato mattina in Tribunale…”.

“Giulia Bongiorno dice che è un precedente pericoloso non per Matteo Salvini, ed è vero, ma per chi verrà dopo di me – ha sottolineato il leader della Lega – perché qualcuno, accecato dall’odio per me e per la Lega, ha deciso di risolvere in tribunale una controversia politica. Ma domani chiunque rischia lo stesso: il ministro della Scuola, il ministro del Lavoro, il ministro dei Trasporti, il ministro dell’Agricoltura, se facesse qualcosa che la maggioranza politica del momento ritenesse illegale, cosa fai, mandi a processo mezzo governo? E’ un problema per le Istituzioni, è una violenza alla Costituzione”.

“Giudizio abbreviato? Non ci penso proprio, io penso che non ci sarà proprio il processo” ha poi detto Salvini in merito alla strategia processuale.

“Non so se qualcuno di voi è mai andato a processo da imputato, vi auguro di no, penso di no. Sabato 3 ottobre me lo ricorderò comunque vada. Spero che vada bene, sono assolutamente tranquillo – ha ribadito Salvini – sarei preoccupato se avessi la coscienza sporca di qualcuno che ha fatto qualcosa che non doveva. Siccome ho la coscienza di qualcuno che ha fatto solo e soltanto il suo dovere, sono l’uomo più felice del mondo”.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background