Open Fiber completa cablaggio 4.500 immobili a Savona 

Pubblicato da in data 1 Ottobre 2020

Open Fiber completa cablaggio 4.500 immobili a Savona

Pubblicato il: 02/10/2020 12:51

La fibra ultraveloce di Open Fiber corre lungo le vie di Savona: la società guidata da Elisabetta Ripa ha infatti completato il cablaggio delle prime 4500 unità immobiliari incluse nel progetto di cablaggio in corso nel territorio comunale. Lo annuncia una nota. Gli immobili raggiunti, si legge, “possono da oggi beneficiare di servizi innovativi Smart City che sfruttano l’elevata velocità e la bassa latenza della nuova connessione a banda ultra larga. Le case e gli uffici già collegate dei quartieri Santa Rita e Fornaci possono quindi già rivolgersi a uno degli operatori partner di Open Fiber e cominciare a navigare sul web con prestazioni non raggiungibili con le attuali reti in rame o miste fibra-rame”.

Il piano di sviluppo complessivo prevede il collegamento di circa 25mila unità immobiliari della città attraverso un’infrastruttura in modalità FTTH (Fiber To The Home, fibra fino a casa) di circa 100 chilometri, che abilita una velocità di connessione fino a 1 Gigabit per secondo. L’investimento a carico di Open Fiber per l’infrastrutturazione della città di Savona ammonta a circa 9 milioni di euro. Gli interventi in corso sono eseguiti in stretta sinergia con l’Amministrazione comunale, che, credendo nell’importanza dello sviluppo digitale per il territorio, ha siglato con la società una convenzione che disciplina le modalità di lavorazione per la posa della rete, con l’obiettivo di rendere il progetto poco invasivo per la cittadinanza.

“L’infrastruttura di Open Fiber – recita ancora la nota – è un asset strategico per la crescita dei territori urbani. Gli ultimi mesi caratterizzati dalla pandemia di Covid-19 hanno reso evidente la necessità di disporre di reti moderne come l’FTTH, la tecnologia più all’avanguardia presente sul mercato, per poter lavorare tranquillamente in smart working oppure per poter consentire agli studenti di utilizzare senza problemi le piattaforme della didattica a distanza. Ma non solo: le opportunità e si estendono ad ambiti come l’e-health, il cloud computing, lo streaming online di contenuti in HD, applicazioni Smart City come la mobilità sostenibile, il controllo elettronico degli accessi, il monitoraggio ambientale, la gestione dell’illuminazione pubblica e la digitalizzazione dei servizi per il turismo”.

Open Fiber, ricorda infine la nota, è un operatore wholesale only, realizza l’infrastruttura e la mette a disposizione di tutti gli operatori partner a condizioni tecniche ed economiche non discriminatorie. Macrotel, Sky, Tiscali, Vodafone e Windtre sono le aziende che per prime hanno avviato la commercializzazione dei servizi su fibra ultraveloce per il comune di Savona. Nei prossimi mesi altri partner si aggiungeranno al bouquet degli operatori che erogano i servizi sfruttando la rete a banda ultra larga di Open Fiber.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background