Trump e il ‘mistero’ del tampone: positivo mercoledì o giovedì? 

Pubblicato da in data 2 Ottobre 2020

Trump e il 'mistero' del tampone: positivo mercoledì?

(Afp)

Pubblicato il: 03/10/2020 18:27

“A 72 ore dalla diagnosi, siamo molto soddisfatti dei progressi del presidente”. Il dottor Sean Conley, medico della Casa Bianca, fa il punto sulle condizioni del presidente Donald Trump, ricoverato al Walter Reed Medical Center per la positività al coronavirus. Le parole del medico, con il riferimento ad una diagnosi avvenuta 72 ore fa, lasciano supporre che la positività di Trump sia stata registrata nella giornata di mercoledì. Il presidente ha reso noto l’esito del test con un tweet nella notte americana tra giovedì e venerdì.

Ma questa ‘revisione’ dei tempi della malattia si accompagna al sospetto di una ‘premeditazione’ sul ritardo con il quale il presidente Usa Donald Trump si è presentato martedì a Cleveland per il dibattito tv con Joe Biden. Lo rilancia la rivista online ‘Slate’ che riprende le notizie fornite dal moderatore, il giornalista di Fox News Chris Wallace, che ha spiegato come il giorno del confronto tv Trump e il suo seguito si siano presentati troppo tardi alla Cleveland Clinic per essere sottoposti ai controlli medici previsti dal protocollo definito dai team. A questo punto il presidente americano fu ammesso al confronto ‘sulla fiducia’, laddove un’eventuale positività gli avrebbe impedito di partecipare, con enormi ripercussioni di immagine.

Tonight, @FLOTUS and I tested positive for COVID-19. We will begin our quarantine and recovery process immediately. We will get through this TOGETHER!

— Donald J. Trump (@realDonaldTrump) October 2, 2020


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background