Maltempo, in Piemonte 108 comuni colpiti: in 8000 senza corrente 

Pubblicato da in data 3 Ottobre 2020

Maltempo, in Piemonte 108 comuni colpiti: in 8000 senza corrente

Fotogramma /Ipa

Pubblicato il: 04/10/2020 12:07

Sono 108 i Comuni piemontesi colpiti dall’ondata di maltempo delle scorse ore. I volontari attivi sui cantieri aperti per il ripristino dei danni sono 1360. Finora, la Protezione civile regionale ha inviato ai Comuni che ne hanno fatto richiesta 420 sacchi di sabbia, una torre faro a Pray Biellese, 6 minipale, 19 moto pompe per acqua e fango, diversi autoveicoli per la sorveglianza dei corsi d’acqua e dei punti critici. Forniti inoltre 180 metri di barriere antinondazione a Casale Monferrato e un gruppo elettrogeno a Limone Piemonte.

Ancora numerose le utenze senza corrente elettriche. Enel ne ha comunicate 2700 nel Verbano-Cusio-Ossola, 2360 in provincia di Vercelli, 1500 in provincia di Cuneo, 1000 in provincia di Biella, 240 in provincia di Novara, 180 in provincia di Torino, 13 nell’Alessandrino.

A Limone Piemonte, nel cuneese, tra i comuni più colpiti dall’ondata di maltempo, sono stati organizzati i sopralluoghi presso gli alpeggi ancora occupati dal bestiame per la monticazione estiva. Dapprima con l’elicottero dei Vigili del Fuoco con a bordo anche personale del soccorso alpino, sono state raggiunte le malghe in quota sul lato francese dove operano malgari italiani. L’obiettivo era verificare il buono stato di salute dei pastori in attesa di poter organizzare la discesa a valle a piedi. In seguito, la stessa operazione si è svolta sul lato italiano tramite l’elicottero della Guardia di Finanza. Infine, una squadra a terra del Soccorso alpino è partita da poco a piedi verso il piccolo centro di preghiera dell’Alpe Papa Giovanni per evacuare 7 persone che si trovano nella casa di spiritualità. Infine, una squadra a terra sta operando anche nel comune di Frabosa Soprana, sempre nel cuneese, a monte di una strada crollata per verificare nuovamente le prese dell’acquedotto e le condizioni dei malgari che si trovano ancora in quota. Nel punto franato si sta attrezzando una corda fissa da utilizzare come sicurezza nel caso di attraversamento a piedi.

“La situazione resta molto difficile anche perché questa mattina è ripreso a piovere e questo non aiuta. Ora la pioggia è cessata, speriamo continui così”. A raccontare all’Adnkronos le difficoltà che sta vivendo Limone Piemonte, è il sindaco Massimo Riberi.

“Siamo al lavoro per cercare di ripristinare innanzitutto la viabilità e quindi i collegamenti e poi per restituire l’abitabilità delle abitazioni, ma sarà lunga”, aggiunge.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background