Napoli, sparatoria con polizia: morto rapinatore 17enne 

Pubblicato da in data 3 Ottobre 2020

Napoli, sparatoria con polizia: morto rapinatore 17enne

Immagine di repertorio (Fotogramma)

Pubblicato il: 04/10/2020 09:39

Un rapinatore è morto e un altro è rimasto ferito in un conflitto a fuoco con agenti di Polizia a Napoli. Secondo quanto si apprende, gli agenti sarebbero intervenuti la scorsa notte per sventare un tentativo di rapina a mano armata in via Duomo, nei pressi della zona portuale, ai danni di tre automobilisti. Ne sarebbe quindi scaturito un conflitto a fuoco nel quale ha avuto la peggio uno dei due rapinatori, un 17enne, morto sul posto, mentre l’altro – un 18enne – è stato arrestato. Le vittime della rapina vengono sentite in questura. Secondo quanto ricostruito finora, i due giovani a bordo di uno scooter hanno bloccato un’auto e armati di pistola stavano rapinando le tre persone a bordo. Sul posto è quindi intervento un equipaggio dei Falchi della polizia. Poi il conflitto a fuoco e la morte del 17enne. Entrambi i rapinatori erano già conosciuti alle forze dell’ordine. L’arma utilizzata per la rapina è stata sequestrata e lo scooter utilizzato per la rapina è risultato rubato.

Il 18enne arrestato è il figlio di Gennaro De Tommaso, detto ‘Genny la carogna’, ultras del Napoli noto per i fatti avvenuti nello stadio Olimpico di Roma in occasione della finale di Coppa Italia il 3 maggio 2014, dopo il ferimento di Ciro Esposito da parte dell’ultras romanista Daniele De Santis. Gennaro De Tommaso, ritenuto vicino al clan camorristico Misso, è stato in seguito condannato per traffico di droga e ha scelto di collaborare con la giustizia.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background