Excel si ‘impalla’ e Londra perde 16mila casi covid 

Pubblicato da in data 4 Ottobre 2020

Excel si 'impalla' e Londra perde 16mila casi covid

(Afp)

Pubblicato il: 05/10/2020 11:50

Polemiche nel Regno Unito dopo che circa 16.000 casi di coronavirus sono stati persi nei conteggi a causa di un problema tecnico del computer, con altre migliaia di contatti potenzialmente infetti che non sono stati rintracciati. Si ritiene, come riferisce il Daily Mail, che il paradossale errore sia stato causato da un foglio di calcolo Excel contenente i risultati di laboratorio che ha raggiunto le dimensioni massime e non è stato aggiornato. Ciò significa che, oltre ai numeri già diffusi, esistono 15.841 casi aggiuntivi con date campione tra il 25 settembre e il 2 ottobre.

La situazione caotica ha spinto il Dipartimento della Salute sul banco degli imputati. Ma il dicasteri ha risposto puntando il dito contro i gestori dell’operazione Test&Trace: “Segnaliamo i dati quando li inviano”, ha detto un funzionario a Sky News, aggiungendo che il problema è stato risolto e, grazie agli “sforzi aggiuntivi” dei contact tracers durante il fine settimana per rintracciare i contatti, migliaia di persone che sono state potenzialmente esposte al virus sono state informate e invitate ad autoisolarsi.

Anche se il problema tecnico ora è stato risolto, non è chiaro quanti casi di quel periodo siano stati inclusi nella cifra di sabato. E’ ipotizzabile che i report nei prossimi giorni includano alcuni di questi casi aggiuntivi. “Se questo è un ritardo nella segnalazione, è già abbastanza grave, ma se ci sono stati ritardi nell’inserimento di questi casi nel database dei test e delle tracce dell’NHS, ciò può avere gravi implicazioni per la diffusione della malattia”, ha detto il professor Duncan Robertson, accademico presso la Loughborough University.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background