Omicidio fidanzati, difensore De Marco: “E’ confuso, ancora ‘non ricordo’ da colmare”  

Omicidio fidanzati, difensore De Marco: E' confuso, ancora 'non ricordo' da colmare

(Fotogramma)

Pubblicato il: 05/10/2020 13:55

“E’ ancora confuso. Stiamo cercando di aiutarlo a fare chiarezza per ricordare il più possibile, per colmare quei ‘non ricordo’ relativi anche alla fase preparatoria dell’omicidio”. A dirlo all’Adnkronos l’avvocato Andrea Starace che questa mattina ha incontrato nuovamente nel carcere di Lecce Antonio De Marco, il ventunenne di Casarano reo confesso per l’omicidio di Daniele De Santis e di Eleonora Manta, i due fidanzati trucidati lunedì 21 settembre nell’appartamento di via Montello a Lecce.

De Marco si trova attualmente solo in cella anche se sarebbe stata disposta la revoca dell’isolamento di natura giudiziaria. A quanto si apprende il ventunenne ha a disposizione dei libri, tra cui uno di preghiere.

Intanto non è stata ancora sciolta dalla difesa del ragazzo la riserva sulla richiesta di perizia psichiatrica. “Stiamo ancora facendo le nostre valutazioni – spiega l’avvocato che insieme al collega Giovanni Bellisario difende De Marco – ma è altamente probabile che la chiederemo. La decisione arriverà in settimana”.