“Le mie origini peruviane”, ma Lapadula si tatua un guerriero Apache 

Pubblicato da in data 9 Ottobre 2020

Le mie origini peruviane, ma Lapadula si tatua un guerriero Apache

Il tweet con tatuaggio di Lapadula

Pubblicato il: 10/10/2020 09:57

Nato a Torino, padre pugliese, mamma peruviana. E l’attaccante del Benevento Gianluca Lapadula decide di omaggiare le origini materne con un grande tatuaggio fra spalla e braccio. Peccato però che il soggetto che dovrebbe rappresentare “le mie origini, metà del mio cuore, metà del mio sangue”, non sia esattamente un simbolo del Perù: se nelle intenzioni c’era infatti quella di tatuarsi un guerriero Inca, nella foto mostrata nel tweet di Lapadula ecco però spuntare quello che sembra un Apache.

Inevitabilmente il tweet del calciatore ha scatenato battute, critiche e tanta ironia sul social, soprattutto da parte degli utenti peruviani: “Stavo per dirti che era un pellerossa, ma come ho letto potrebbe essere del Perù nel Nebraska”, scrive un commentatore con tanto di emoji sorridente. E ancora: “La ricerca su Internet richiede 2 secondi…”, “le tue origini sono i nativi indiani nordamericani? Quello non è un Inca fratello mio”, sottolineano, accusando anche “l’italiano” di “totale ignoranza sui riferimenti della cultura peruviana”. E su Twitter si inaugura così un nuovo filone, il ‘secondo Lapadula’ che ormai può contare su decine e decine di meme.

mis orígenes, la mitad de mi corazón, la mitad de mi sangre! #Perupic.twitter.com/FI83wGde5u

— GLapadula (@G_Lapadula) October 9, 2020


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background