Oms, record di contagi in una settimana con 2,2 mln nuovi casi 

Pubblicato da in data 12 Ottobre 2020

Oms, record di contagi in una settimana con 2,2 mln nuovi casi

(Afp)

Pubblicato il: 13/10/2020 11:19

Una crescita “record” dei casi di Covid nel mondo. A certificarla è l’Organizzazione mondiale della sanità (Oms), che segnala come dall’ultimo aggiornamento epidemiologico settimanale, pubblicato il 5 ottobre, sono stati registrati oltre 2,2 milioni di nuovi casi e 39.000 decessi di Covid-19 in tutte e sei le regioni dell’Oms. “Si tratta del numero più alto di casi segnalati finora in una sola settimana”, rileva l’agenzia con sede a Ginevra.

Dal 30 dicembre 2019 all’11 ottobre, inoltre, sono stati segnalati oltre 37 milioni di casi di Covid-19 e 1 milione di decessi in tutto il mondo. Quasi la metà di questi casi (48%) e decessi (55%) continuano a essere segnalati nella regione delle Americhe, con Stati Uniti, Brasile e Argentina che contano il maggior numero di nuovi casi e decessi nella regione.

L’Europa ha registrato la più alta incidenza settimanale di casi di Covid-19 dall’inizio della pandemia, con quasi 700.000 nuovi positivi segnalati, afferma l’Oms, precisando che l’incidenza settimanale di casi e decessi è aumentata rispettivamente del 34% e del 16% rispetto alla settimana precedente. Il Vecchio Continente è la seconda regione del mondo più ‘attiva’, contribuendo per quasi un terzo al numero dei nuovi casi settimanali riportati a livello globale. Il Regno Unito, la Francia, la Federazione Russa e la Spagna rappresentano oltre la metà di tutti i nuovi contagi registrati nella regione, ma il report segnala una brusca frenata dei positivi in Spagna, finora duramente colpita dalla pandemia.

Più in dettaglio Lettonia, Isole Faroe e Islanda hanno il maggiore aumento percentuale di nuovi casi nell’ultima settimana, mentre un netto calo è stato segnalato per Isola di Man, Malta e appunto Spagna. Liechtenstein, Monaco e Santa Sede segnalano una trasmissione sporadica. Quanto alla Spagna, con oltre 50.000 casi segnalati nell’ultima settimana “sta mostrando un notevole calo dell’incidenza settimanale di casi e decessi, rispettivamente del 24% e del 19%”.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background