Covid, forte impennata dei contagi in Svizzera 

Pubblicato da in data 13 Ottobre 2020

Covid, forte impennata dei contagi in Svizzera

(Afp)

Pubblicato il: 14/10/2020 16:38

Forte impennata dei contagi da covid-19 in Svizzera. Sono 2.823 le nuove infezioni confermate nella Confederazione Elvetica e nel Liechtenstein nelle ultime 24 ore (68.704 in totale). Il bollettino quotidiano dell’Ufficio federale della sanità pubblica (Ufsp), mostra un numero quasi doppio di contagi rispetto ai 1.445 di ieri. I nuovi decessi sono otto, per un totale di 1.816 morti dall’inizio dell’epidemia.

I tamponi eseguiti sono stati 20.704, mentre i nuovi ricoveri sono 57, il che porta le ospedalizzazioni a 5167. Significativo per leggere il trend della malattia, il confronto su base settimanale conferma la recente impennata dei casi. Il dato è infatti nettamente aumentato da mercoledì scorso, quando i contagi erano stati 1077. La percentuale di test positivi allora era del 7,1%, oggi del 13,6%.

L’incidenza ha raggiunto gli 800.5 casi ogni 100.000 abitanti. Dall’inizio della pandemia i test svolti per rilevare il SARS-CoV-2 sono 1.536.725, di cui il 5,2% è risultato positivo. Le persone in isolamento sono 5.250: altre 11.093 entrate in contatto con loro sono in quarantena, una situazione nel quale si trovano anche 14.664 persone rientrate in Svizzera da un Paese considerato a rischio. In Ticino si sono registrati 102 nuovi casi per un totale di 4.054, indicano le autorità aggiornando la situazione. Dopo il decesso di ieri, il primo dal 12 giugno, il bilancio delle vittime rimane a 351. Nei Grigioni, la pagina web dedicata all’evoluzione del coronavirus parla di 37 infezioni in 24 ore (1.318 totali). I morti sono fermi da oltre quattro mesi a quota 50.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background