Piazza Affari chiude piatta, Atlantia mostra i muscoli 

Pubblicato da in data 18 Ottobre 2020

Piazza Affari chiude piatta, Atlantia mostra i muscoli

(Fotogramma)

Pubblicato il: 19/10/2020 18:18

Avvio di settimana in sostanziale parità per le borse europee, alle prese con le indicazioni sotto le stime arrivate dal Pil cinese, salito del 4,9% nel terzo trimestre (consenso +5,2%), con i numeri relativi la pandemia (e la relativa attesa di un vaccino) e con l’attesa di un nuovo piano di stimoli da parte del Congresso statunitense.

A Piazza Affari, dove il Ftse Mib si è fermato 19.374,21 punti (-0,08%), spicca il balzo di Atlantia (+4,62%) che ha annunciato la cessione del 49% di Telepass per 1,056 miliardi a Partners Group. Secondo i ben informati, la Cassa depositi e prestiti potrebbe presentare un’offerta non vincolante per l’88% di Aspi.

Giornata positiva anche per Hera (+1,17%) su cui Equita SIM ha confermato la valutazione di acquisto mentre i giornali in edicola hanno riportato il rumor secondo cui il Cda di Enel (-0,77%) avrebbe valutato positivamente l’offerta avanzata da Macquarie per il 50% di Open Fiber e sarebbe intenzionato ad accettarla.

Nel comparto bancario –2,11% di Banco BPM nonostante le indiscrezioni sulla futura governance della nuova entità scaturente con il Credit Agricole. Chiusura sopra la parità invece per l’accoppiata formata da Intesa Sanpaolo e UniCredit, salite rispettivamente dello 0,26 e dello 0,44 per cento.

Per quanto riguarda i titoli di Stato, lo spread Btp-Bund ha segnato un rialzo di 5 punti percentuali a 134 punti base. Secondo il n.1 della Banca Centrale Europea, Christine Lagarde, gli strumenti a disposizione dell’istituto “non sono esauriti, se servirà fare di più lo faremo”. (in collaborazione con money.it)


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background