Giletti contro De Luca  

Pubblicato da in data 1 Novembre 2020

Giletti contro De Luca

(Fotogramma/Ipa)

Pubblicato il: 02/11/2020 11:49

“Dovrebbe stare zitto e andare negli ospedali a vedere cosa non funziona, non a predicare dietro una scrivania comoda dicendo cazzate”. Duro attacco di Massimo Giletti al presidente della regione Campania, Vincenzo De Luca, ieri sera A ‘Non è l’Arena’ su La7.

Nel mirino in particolare la frase sulla bambina che voleva andare a scuola, “cresciuta dalla mamma con latte al plutonio”.

“La scuola non è un posto dove si mettono i bambini in parcheggio – scandisce Giletti – La scuola ci permette di formare le generazioni che un domani saranno i dirigenti di questo Paese, è una cosa seria, l’abbiamo dimenticato che tenere a casa i ragazzi è un danno enorme che facciamo non solo a loro ma a tutto il Paese. Ma come si permette di dire una roba del genere. Poi può chiedere scusa, avrà chiesto scusa, ma non me ne frega niente, è una cosa vergognosa. Basta con chi usa e fa successo con delle frasi inutili. Si dovrebbero vergognare, chi amministra un Paese dovrebbe stare zitto e andare negli ospedali a vedere cosa funziona e cosa non funziona, non a predicare inutilmente dietro a una bella scrivania comoda dicendo cazzate”.

Sabato De Luca è tornato sulle sue dichiarazioni. “Qualcuno ha interpretato una mia battuta come non rispettosa verso le mamme costrette a fronteggiare le chiusure scolastiche. Sinceramente non c’è nulla di più lontano dal mio pensiero” ha detto il presidente della regione Campania. “Premesso che abbiamo fatto di tutto per mettere in sicurezza le scuole, ho inteso solo richiamare tutti a legare ogni valutazione alla realtà del contagio nelle scuole. E ho inteso richiamare il governo all’obbligo di dare immediatamente una mano, in aiuto alle tante mamme per le quali vi sono difficoltà – ha affermato De Luca – Sono l’unico ad aver fatto una battaglia per estendere il congedo parentale alle mamme che non hanno alternative per i loro bambini. Dunque, non solo comprensione piena e solidarietà, ma anche un impegno concreto a dare un aiuto vero, non a parole”.

“Nella diretta poi, ho anche inteso polemizzare con alcuni organi di informazione, con chi non spiega nei servizi quali sono i dati oggettivi e non ignorabili del contagio. Dunque, nessun equivoco: solidarietà piena soprattutto alle mamme e impegno concreto, non a parole, a dare loro una mano in un momento così difficile”, ha concluso De Luca.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background