Morte Gigi Proietti, il cordoglio della politica 

Pubblicato da in data 1 Novembre 2020

Morte Gigi Proietti, il cordoglio della politica

(Fotogramma)

Pubblicato il: 02/11/2020 09:52

La scomparsa di Gigi Proietti, morto oggi in una clinica romana, ha sconvolto il mondo dello spettacolo, della politica e non solo. Messaggi di condoglianze e vicinanza stanno arrivando in queste ore dal mondo politico romano e nazionale.

“Profondo dolore e grande tristezza per la morte di #GigiProietti. Con lui perdiamo un pezzo di anima della nostra città. In questo momento siamo vicini alla famiglia, agli amici e a tutti coloro che lo hanno amato. Roma non lo dimenticherà mai”, ha scritto su Twitter la sindaca di Roma, Virginia Raggi.

“Roma e l’Italia piangono Gigi Proietti, un attore straordinario, colto, intelligente, amato da generazioni e generazioni. Non ti dimenticheremo mai Gigi, e sempre grazie per le risate, le emozioni, le riflessioni con cui ci hai accompagnato”, il messaggio postato su Facebook da Nicola Zingaretti, segretario del Pd e presidente della Regione Lazio.

“È con grande dolore che ho appreso la notizia della scomparsa, nel giorno dell’ottantesimo compleanno, di Gigi Proietti. Attore poliedrico e versatile, regista, organizzatore, doppiatore, maestro di generazioni di attori, erede naturale di Ettore Petrolini, era l’espressione genuina dello spirito romanesco. Alla grande cultura, alla capacità espressiva eccezionale, frutto di un intenso lavoro su se stesso, univa una simpatia travolgente e una bonomìa naturale, che ne avevano fatto il beniamino del pubblico di ogni età”, dichiara il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in merito alla scomparsa di Gigi Proietti.

“Genio della commedia all’italiana, istrione del palcoscenico, impareggiabile cantore della romanità, Gigi Proietti, nella sua straordinaria carriera, a teatro, al cinema e in tv ha saputo raccontare i vizi e le virtù degli italiani e della città che tanto amava. Oggi è un giorno triste per il mondo dello spettacolo italiano che perde uno dei suoi talenti più cristallini, un maestro dell’ironia dal tratto graffiante. I suoi monologhi, le sue opere, le sue battute resteranno per sempre a testimoniarne la grandezza di artista e a tenere in vita il suo ricordo. Ai familiari possa giungere tutta la mia vicinanza”, ha dichiarato il Presidente del Senato Elisabetta Casellati.

“Ciao Gigi, uomo di spettacolo vero come non ce ne sono più. Ci mancheranno la tua bravura e la tua signorilità. L’Italia ti ha voluto davvero bene”, il messaggio del presidente della Camera Roberto Fico su Twitter.

“Andarsene nel giorno dei suoi 80 anni è l’ultimo colpo di teatro di un artista straordinario: addio a Gigi”. Lo scrive su Twitter Matteo Renzi. “Nel giorno del suo ottantesimo compleanno ci lascia Gigi Proietti. Un artista straordinario, che ha portato nelle case degli italiani tanti momenti di gioia e di riflessione. Oggi il mondo dello spettacolo perde un suo indiscusso pilastro. A Dio, Gigi”. Così, su Facebook, la leader di Fdi Giorgia Meloni.

“Nel giorno del suo 80° compleanno ci lascia Gigi Proietti. Attore, regista, drammaturgo, ha raccontato l’Italia per oltre 50 anni. Amava Roma e ne era un simbolo. Un lutto cittadino sarebbe la giusta riconoscenza. Ciao Mandrake”, afferma Antonio Tajani, vicepresidente di Forza Italia.

“Dal teatro al cinema, alla televisione, non c’era luogo o palcoscenico che Gigi Proietti non riuscisse ad illuminare con la sua arguzia e solenne bravura. Grazie, per tutti i sorrisi e la felicità che hai saputo regalarci”, post di Vito Crimi, capo politico del M5S.

“Con Gigi Proietti scompare un grande protagonista della commedia italiana, un uomo di cinema e di teatro che ha vissuto intensamente la sua arte, apprezzato da milioni di italiani. Un maestro, un artista geniale che ha saputo realizzare i suoi sogni con generosità, facendo vivere realtà come il Globe Theatre a Villa Borghese, il Brancaccio e la sua scuola di recitazione che sono stati una vera e propria fucina di nuovi talenti. La sua risata sonora, il suo sguardo magnetico, la sua voce profonda, la sua genuina romanità ci mancheranno”. Così il ministro per i beni e le attività culturali e per il turismo, Dario Franceschini.

“Oggi avrebbe compiuto 80 anni. E proprio nel giorno del suo compleanno ci ha lasciati. La morte di Gigi Proietti ci addolora profondamente e scuote un intero Paese, già profondamente colpito”, scrive in un post su Facebook il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio. “Un’icona del mondo dello spettacolo, un meraviglioso simbolo della nostra Italia. Lui, che riusciva persino a insospettirsi di fronte a chi non sapesse ridere, era innanzitutto una persona perbene”, aggiunge Di Maio con “un forte abbraccio alla sua famiglia e ai suoi cari”. “Oggi a piangere è tutto il Paese – conclude – Ciao Gigi, ci mancherai”.

“Addio Gigi Proietti. Mancherai a tutti noi”, il saluto del ministro della Salute Roberto Speranza. “Addio al maestro Gigi Proietti. Non solo un grande attore, ma anche un insegnante generoso. Tanti giovani sono cresciuti grazie a lui e oggi ne portano avanti l’eredità”, scrive su Twitter la ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina.

“Gigi Proietti se n’è andato proprio oggi, giorno dei suoi 80 anni. Un maestro per il teatro italiano, un re di Roma”, il post su Twitter del commissario Ue Paolo Gentiloni.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background