Nuovo Dpcm in arrivo, Salvini a Conte: “Stessi errori dopo 8 mesi” 

Pubblicato da in data 1 Novembre 2020

Nuovo Dpcm in arrivo, Salvini a Conte: Stessi errori dopo 8 mesi

Pubblicato il: 02/11/2020 21:18

“Alle 21 di lunedì sera, nessuno sa niente perché lei non si è degnato di dire niente a nessuno”. Matteo Salvini si rivolge così al presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, che oggi in Senato è intervenuto in vista del varo del nuovo dpcm. “Il presidente del Consiglio è venuto in Parlamento prima di andare in diretta su Facebook e al Tg1. E’ come se uno parcheggiasse 20 volte in divieto di sosta, poi parcheggia bene e gli fanno un applauso. Alle 21 di lunedì sera, nessuno sa niente perché lei non si è degnato di dire niente a nessuno”, dice il leader della Lega.

“Si può pianificare l’attività di un’impresa non sapendo il lunedì sera cosa succede il mercoledì mattina? Questa non è condivisione, questo è perseverare nell’errore fatto 8 mesi fa. Errare è umano, perseverare sulla pelle degli italiani sarebbe diabolico. Cosa avete fatto per 6 mesi per evitare questo scempio? Cosa avete fatto quest’estate?”, chiede Salvini. “Se vuole collaborazione, ascolti il paese normale e dia certezze ai lavoratori, alle partite Iva e agli artigiani. Toglietegli l’incubo delle cartelle esattoriali”, afferma. “Servono cure e tamponi a domicilio”, dice riferendosi alla gestione dell’emergenza. “Arcuri si è svegliato dal torpore, ringrazio i governatori che hanno aumentato le terapie intensive nelle loro regioni nonostante il governo e il commissario abbiano dormito”, aggiunge. “Vi aspettiamo in Parlamento tutte le settimane, non una volta ogni tanto”.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background