Elezioni Usa, campagna Trump chiederà riconteggio in Wisconsin e Michigan 

Pubblicato da in data 3 Novembre 2020

Elezioni Usa, campagna Trump chiederà riconteggio in Wisconsin e Michigan

(Afp)

Pubblicato il: 04/11/2020 19:20

La campagna di Trump si prepara alla battaglia legale negli stati chiave dove al momento il presidente è indietro rispetto a Joe Biden, per un margine minimo. E’ quanto ha detto il manager della campagna, Bill Stepien, riporta la Cnn, che ai suoi consiglieri e collaboratori ha detto che il primo probabile passo sarà quello di chiedere il riconteggio in Wisconsin e Michigan.

“Ci sono notizie di irregolarità in diverse contee del Wisconsin che sollevano gravi dubbi sulla validità del risultato”, ha detto Stepien. “Il presidente è nei margini che permettono di chiederlo e lo faremo immediatamente”, riferendosi al fatto che Joe Biden è in testa per circa 20mila voti. “Nonostante i ridicoli sondaggi usati come tattica per sopprimere il voto, il Wisconsin è sul filo del rasoio come noi sempre abbiamo saputo essere” ha detto ancora il manager della campagna di Trump. In realtà, secondo la legge elettorale del Wisconsin il riconteggio non può essere chiesto fino a quando la Wisconsin Election Commission non dichiara completate le operazioni di voto.

Gli avvocati della campagna sono già partiti per questi stati, riferiscono ancora fonti informate. Già prima delle elezioni, Trump aveva più volte segnalato come gli avvocati si sarebbero mobilitati immediatamente dopo il voto. I legali della campagna sono già al lavoro anche in altri stati, compresa North Carolina e Georgia.

Per procedere con il riconteggio dei voti in Wisconsin la differenza tra i due candidati deve necessariamente essere inferiore al punto percentuale e con molta probabilità non sarà a costo zero. Trump, la cui campagna elettorale per voce del manager Bill Stepien ha annunciato l’intenzione di chiedere il riconteggio in questo ed altri Stati, dovrà pagare circa 3 milioni di dollari. Qualora il distacco da Biden fosse inferiore allo 0,25%, fa notare il New York Times, i costi per il presidente si azzereranno.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background