Elezioni Usa, Biden avanti: Trump non ci sta, via ai ricorsi 

Elezioni Usa, Biden avanti: Trump non ci sta, via ai ricorsi

(Foto Afp)

Pubblicato il: 05/11/2020 06:58

“I nostri avvocati hanno chiesto un ‘accesso significativo’, ma a cosa serve? Riguardo l’integrità del nostro sistema e le stesse elezioni presidenziali, il danno ormai è fatto. E’ di questo che bisognerebbe parlare!”. Si è espresso così Donald Trump in un tweet pubblicato nelle ultime ore mentre Joe Biden sembra a un passo dalla Casa Bianca.

Vai allo speciale Elezioni Usa 2020

Secondo le proiezioni della Cnn è a 253 voti elettorali, mentre Trump è 213, lontano dalla ‘soglia magica’ dei 270. Ed è iniziata la battaglia legale. La campagna di Trump ha presentato tre ricorsi con l’obiettivo di fermare lo spoglio elettorale in Michigan, Pennsylvania e Georgia.

Non sono qui per dichiarare che abbiamo vinto, ma sono qui per dire che quando il conteggio sarà finito, noi saremo i vincitori“, ha detto ieri Biden parlando agli americani da Wilmington, nel Delaware, ricordando che “la democrazia è un pilastro fondante della nostra Nazione”. “Il potere è nelle mani del popolo, è il popolo che deve decidere ed è lui che determina chi sarà il presidente”, ha aggiunto Biden nel corso di un punto stampa.

“Nessuno di noi è ingenuo. Sappiamo che abbiamo punti di vista divisivi su diversi temi, ma dobbiamo andare avanti, dobbiamo smetterla di trattare i nostri rivali come nemici. Ciò che ci unisce è più forte di quello che ci divide”, ha dichiarato il candidato democratico che, secondo le proiezioni della Cnn, ha vinto in Michigan con il 49,8% contro il 48,7% di Donald Trump, . Con i 16 voti elettorali dello stato che nel 2016 fu vinto da Trump l’ex vice presidente arriva ad un passo dal numero magico dei 270 voti elettorali.