Michael J. Fox: “Recitare è ormai quasi impossibile” 

Pubblicato da in data 6 Novembre 2020

Michael J. Fox: Recitare è ormai quasi impossibile

(Foto Fotogramma/Ipa)

Pubblicato il: 07/11/2020 09:34

La mia memoria a breve termine è sparita. Recitare è quasi impossibile”. Così Michael J. Fox in un’intervista a ‘People’, sottolineando come ora la sua attenzione sia rivolta principalmente alla scrittura.

E’ lo stesso attore a parlare della sua battaglia, iniziata 22 anni fa, contro il Parkinson e di come lo abbia costretto a porre fine alla sua carriera. La star 59enne di ‘Ritorno al futuro’ ha affermato di non avere più la memoria a breve termine, necessaria per imparare le battute.

A Michael J. Fox è stato diagnosticato il Parkinson, malattia degenerativa del sistema nervoso centrale, nel 1991. L’attore ha condiviso solo qualche anno dopo con il pubblico la sua malattia, continuando comunque a recitare in Spin City dal 1996 al 2001 e poi in The Good Wife dal 2010 al 2016.

Negli ultimi due anni, Michael ha combattuto un ulteriore problema di salute dopo che un tumore è stato trovato sulla sua colonna vertebrale. Un tumore, non maligno, che però cresceva rapidamente e gli stava causando dolore in tutto il corpo. Ha quindi subito un intervento chirurgico e gli ci sono voluti quattro mesi per imparare a camminare di nuovo. “È stato uno dei momenti più bui di tutta la mia vita, ma ho imparato e l’importanza della gratitudine”, ha spiegato.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background