Renzi avverte: “Italia Viva decisiva per futuro legislatura” 

Pubblicato da in data 6 Novembre 2020

Renzi avverte: Italia Viva decisiva per futuro legislatura

(Fotogramma)

Pubblicato il: 07/11/2020 16:20

“Anche se ci manca la piazza e il contatto fisico, è doveroso continuare a fare politica anche in tempi di Covid. Abbiamo bisogno di farlo perché mai come in questo momento Iv è decisiva per il futuro della coalizione e della legislatura”. Così Matteo Renzi, leader di Italia Viva, aprendo la terza assemblea nazionale di Iv. “Noi facciamo politica e per fare politica Iv c’è. E’ decisiva in Parlamento, per la tenuta di questa legislatura. E’ decisiva perché senza di noi non c’è più maggioranza“, avverte.

E torna a premere l’acceleratore sul ricorso al Mes. “Dire no al Mes per motivi politici merita rispetto. Dirlo per motivi ideologici merita la totale avversione”, afferma Renzi. “Quando pensiamo alla crisi della sanità è inaccettabile dire di no al Mes“, rimarca l’ex premier che avverte: “Staremo in questa coalizione finché potremo svolgere il nostro ruolo di vaccino contro il populismo“.

“Se vogliamo scrivere un contratto di programma alla tedesca, noi ci stiamo”, dice Renzi, rivolgendosi agli alleati di governo. L’attuale maggioranza andrà avanti fino al 2023 “se c’è accordo sui temi”, afferma Renzi, ed “eleggere un Presidente della Repubblica che non sia sovranista”.

Quanto alla legge elettorale, Iv è il maggioritario, “ma se Pd, Leu e M5S vogliono il proporzionale ci stiamo, ma a una condizione”, che ci siano le preferenze.

Quanto all’inchiesta sulla Fondazione Open che da oggi lo vede indagato insieme a Maria Elena Boschi e Luca Lotti, dice: “Mi sarei aspettato da quei pm di Firenze che hanno svegliato, con 300 finanzieri, gli sponsor della Fondazione Open e della Leopolda, una lettera di scuse e invece è arrivato questa mattina un avviso di garanzia per tutto il Cda di Open e per il sottoscritto”.

“Ci sono dei magistrati, pochi fortunatamente – afferma il leader Iv – a cui la ribalta mediatica piace più che il giudizio di merito, che seguono la viralità sui social più che le sentenze della Cassazione. E proprio la Corte di Cassazione, nel giudicare il sequestro preventivo fatto quella mattina presto di novembre, ha totalmente annullato il provvedimento di sequestro, dando anche un chiaro segnale ai pm dell’accusa. Quella vicenda ci ha creato un danno pazzesco: i sondaggi hanno smesso di crescere, i soldi hanno smesso di arrivare”.

Parlando poi del voto Usa Renzi afferma con certezza che Joe Biden ha vinto” le elezioni sostenendo che il risultato ottenuto dal candidato democratico “dimostra che si vince al centro: vince Biden non Corbyn”. Con Biden “l’Italia avrà un amico alla Casa Bianca”, dice il leader di Iv. “L’Unione europea – sottolinea – sarà la grande sorpresa del 2020 e ha bisogno di tornare ad avere un rapporto privilegiato con gli Usa”.

E attacca Salvini: “Meschino” perché “ha cercato di copiare in modo ridicolo Trump”.Joe Biden “ha vinto” ma la mancata telefonata di Trump al candidato democratico rappresenta “una ferita nella democrazia americana”.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background