Dl Ristori, da centri commerciali a sexy shop: le misure 

Pubblicato da in data 8 Novembre 2020

Dl Ristori, da centri commerciali a sexy shop: le misure

Fotogramma

Pubblicato il: 09/11/2020 17:26

Dal sostegno alle attività delle zone rosse e arancioni agli aiuti ai centri commerciali colpiti dalle restrizioni dell’ultimo Dpcm: sono in tutto 33 gli articoli del dl Ristori bis da circa 2,8 miliardi di euro per il 2020. Il provvedimento, bollinato dalla Ragioneria generale, sarà pubblicato a breve in Gazzetta Ufficiale per poi approdare in Senato dove, per accelerarne l’iter, dovrebbe diventare un emendamento al dl Ristori, in esame alle commissioni Bilancio e Finanze. Ecco le misure principali:

FONDO NUOVE ZONE ROSSE O ARANCIONI. Il dl istituisce un fondo di 340 milioni nel 2020 e 70 milioni nel 2021 per aiutare ulteriori attività se ci saranno nuove zone arancioni o rosse.

DA TATUATORI A FIORAI, GLI AIUTI. Ammontano a 563 milioni di euro nel 2020 per le partite Iva delle zone rosse e arancioni colpite dalle restrizioni dell’ultimo dpcm, dai tatuatori, ai fiorai, agli ambulanti, i sexy shop, i bar, i negozi di calzature, abbigliamento, le indennità coprono una luna lista di attività bloccate dalle restrizioni.

CENTRI COMMERCIALI. Ai centri commerciali – colpiti dalle nuove limitazioni – verranno destinate 508 milioni nel 2020 e altri 280 milioni nel 2021.

CREDITO IMPOSTA AFFITTI. Per il credito di imposta sugli affitti delle attività colpite dai dpcm il governo ha messo sul piatto 234,3 milioni di euro per l’anno 2020 e 78,1 milioni di euro per l’anno 2021.

STOP VERSAMENTI TRIBUTARI. La sospensione dei versamenti tributari fino al 16 marzo costa alle casse dello Stato 549 milioni di euro per l’anno 2020.

CANCELLATA IMU DICEMBRE. La cancellazione della rata Imu di dicembre per le attività della zone rosse e arancioni costa 38,7 milioni di euro.

VERSAMENTI PER ISA. Per l’estensione della proroga del termine di versamento del secondo acconto per i soggetti che applicano gli indici sintetici di affidabilità fiscale vengono stanziati 35,8 milioni di euro.

ARRUOLAMENTO MEDICI. Per l’arruolamento dei medici a tempo determinato 4,89 milioni di euro per l’anno 2021.

STOP CONTRIBUTI. Lo stop al pagamento dei contributi previdenziali e assistenziali costa 206 mln in 2020.

CONGEDO PARENTALE E BONUS BABY SITTER. Per congedo straordinario al 50% in caso di chiusura delle scuole secondarie di primo grado vengono stanziati 54,5 milioni di euro per il 2020 e a 31,4 milioni di euro per l’anno 2021; per il bonus baby sitting 7,5 mln.

INTEGRAZIONI PER CHI PASSA IN ZONA ROSSA. Bar, ristoranti, alberghi e campeggi. Sono 12, su 130, le categorie che riceveranno ristori al 150% rispetto al’estate per contenere i danni delle restrizioni degli ultimi Dpcm.

Queste attività, che prenderanno dunque una cifra pari a 1,5 volte quanto gli era spettato con il dl Rilancio, sono situate nelle zone gialle, quindi soggette a chiusure anticipate, come bar e ristoranti, alberghi e campeggi. Chi è costretto a passare dalla chiusura anticipata allo stop dell’attività, perché sito in una zona diventata rossa o arancione, e avesse già chiesto l’accredito del 150% all’Agenzia delle Entrate avrà il 50% mancante per ottenere il 200% del rimborso previsto per le chiusure totali.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background