Coronavirus Giappone, record 1.645 contagi: si teme terza ondata 

Pubblicato da in data 11 Novembre 2020

Coronavirus Giappone, record 1.645 contagi: si teme terza ondata

(Afp)

Pubblicato il: 12/11/2020 15:12

Il Giappone teme una terza ondata dell’epidemia di coronavirus, mentre il bollettino di oggi ha registrato un record di 1.645 nuovi contagi. Il precedente dato più alto risaliva al 7 agosto, con 1.596 nuove infezioni.

L’ultimo bollettino riporta un record di 236 casi sull’isola settentrionale di Hokkaido. A Tokio i contagi sono 393, il numero più alto in tre mesi, mentre nella prefettura di Osaka sono 231, terzo giorno di seguito in cui si supera la soglia dei 200. Già ieri, Toshio Nakagawa, presidente dell’associazione medica nipponica, aveva parlato di “terza ondata”.

Il Giappone aveva inizialmente imposto uno stato d’emergenza di un mese per l’epidemia, che è terminato a metà maggio. Poi c’è stato un altro picco del virus ad agosto. Oggi il ministro per il Rilancio economico, Yasutoshi Nishimura, ha affermato che non vi è necessità immediata di proclamare un nuovo stato d’emergenza. Tuttavia non ha escluso restrizioni sull’attività economica se la situazione dovesse peggiorare. Finora nel paese si sono registrati 114.400 contagi e 1.884 decessi per il covid-19.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background