Sileri: “Polemica Burioni-San Raffaele? Non serve accusare medici” 

Pubblicato da in data 11 Novembre 2020

Sileri: Polemica Burioni-San Raffaele? Non serve accusare medici

Fotogramma

Pubblicato il: 12/11/2020 11:57

Intervento del viceministro della Salute Pierpaolo Sileri sulle polemiche tra il virologo dell’università Vita-Salute San Raffaele di Milano, Roberto Burioni, e il Gruppo San Donato al quale fa capo l’Irccs ospedale San Raffaele sull’affollamento dei pronto soccorso. “In questo momento serve moderazione, serve un uso buono dell’informazione, senza creare troppo panico dicendo cose terroristiche perché con questo virus dobbiamo convivere. Senza accusare troppo il Servizio sanitario regionale e nazionale perché stanno facendo sforzi enormi, e senza accusare i medici che vengono anche aggrediti come se fossero loro a commettere errori mentre invece è il territorio a essere mancante. Io cerco di coinvolgere i colleghi, anche se è difficile perché se chiami uno l’altro si offende. E’ molto triste”, ha spiegato Sileri, ospite di ‘Omnibus’ su La7.

Intanto su Twitter il prof Burioni risponde agli utenti sulla diatriba. “Semplicemente i dati”, scrive, riportando un estratto di un articolo che sostiene come sia “difficile che il virologo non abbia il polso della situazione nelle corsie del suo ospedale”. A chi gli chiede del suo rapporto con Zangrillo, Burioni replica: “Alberto Zangrillo non solo è un mio amico e collega, ma è uno dei più bravi rianimatori che io abbia mai conosciuto”. E a chi scrive “Niente fa più male del fuoco amico, solitamente alle spalle. Solidarietà per @RobertoBurioni”, il prof risponde: “A causa del fuoco amico sono clinicamente morto”.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background