Coronavirus, Ricciardi: “Parlano medici preparati come steward Alitalia” 

Pubblicato da in data 14 Novembre 2020

Coronavirus, Ricciardi: Parlano medici preparati come steward Alitalia

(Fotogramma)

Pubblicato il: 15/11/2020 16:21

Tra i medici che parlano di coronavirus, c’è anche chi “ha la cultura epidemiologica di uno steward dell’Alitalia”. Walter Ricciardi, consulente del ministro della Salute, si esprime così a L’aria di domenica su La7.

“Io sono assolutamente d’accordo con gli scienziati che studiano e che parlano soltanto di cose di cui sanno. Io in particolare conosco il professor Galli da tanti anni io non sono mai stato in disaccordo con lui perché lui parla soltanto delle cose che sa e che studia. E’ un’autorità assoluta nel suo settore”, dice Ricciardi, da settimane convinto della necessità di attuare un lockdown a Napoli e a Milano.

“Sono alcuni outsider che per una serie di motivi che parlano di cose che non sanno, sono soprattutto clinici e sono esposti al ‘mostro del numeratore’: rapportano l’esistenza globale a quello che vedono negli studi e negli ambulatori. Agli inizi degli anni ’80 i medici americani dissero che l’Aids era una malattia che colpiva neri e omosessuali”, afferma ancora.

“Quando una parla come una sibilla dicendo che la situazione reale è quella che vede lui, allora commette un errore. In quel momento quel medico col camice bianco ha la cultura epidemiologica di uno steward dell’Alitalia. Con tutto il rispetto, mai chiederemmo ad uno steward quali misure vanno prese in una pandemia. Ad un medico lo chiediamo, perché pensiamo che quel camice bianco lo abiliti a parlare di sanità pubblica”, prosegue.

“Non è così, l’epidemiologia è una scienza complessissima da studiare: 6 anni di medicina, 4 anni di specializzazione e master aggiuntivi. Ci vogliono 10-12 anni per formare un epidemiologo, se tu hai visto un paziente e pensi che la tua realtà sia estrapolabile, induci la gente all’errore perché le persone vogliono sentirsi dire che il virus è morto e vogliono tornare alla normalità”, dice ancora.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background