Covid, Conte: dialogo con Forza Italia ma perimetro governo resta invariato 

Pubblicato da in data 17 Novembre 2020

Covid, Conte: dialogo con Forza Italia ma perimetro governo resta invariato

(Fotogramma)

Pubblicato il: 18/11/2020 21:02

Nessun timore né tantomeno ostacoli al dialogo con le opposizioni. Il premier Giuseppe Conte ha già dichiarato pubblicamente, nella sede ufficiale del Parlamento, di tenere aperto un tavolo di confronto con le opposizioni. Più specificamente, ha dato mandato ai capi delegazione di coinvolgere i capigruppo al fine di verificare la disponibilità a stabilire un percorso di dialogo e collaborazione con Forza Italia, in ragione della dichiarata disponibilità di questa forza politica, ad aprire a un dialogo costruttivo.

Il mandato non è per esplorare un allargamento della maggioranza o per pervenire a un accordo politico che prefiguri una commistione di ruoli, spiegano fonti di Palazzo Chigi interpellate sulla nuova apertura di Silvio Berlusconi su manovra e scostamento. Come preannunciato del resto da Forza Italia, viene fatto notare, si sta esplorando la possibilità di dialogo sui contenuti della manovra economica e sullo scostamento che prefigura nuove misure di sostegno, non certo su una riorganizzazione del perimetro delle forze che sostengono il Governo, torna a ribadire ai suoi il presidente del Consiglio. La maggioranza è ben salda, ma se una forza di opposizione, in considerazione delle difficoltà che il Paese sta attraversando, vuole offrire un contributo costruttivo per il bene del Paese, sarebbe irragionevole non dialogare, il pensiero di Conte.

“Poco fa è uscita un’agenzia in cui si dice che Conte è disponibile al dialogo con Forza Italia? Il dialogo è tra governo, maggioranza e centrodestra perché noi non siamo uguali a Lega e Fdi, ma siamo parte integrante del centrodestra” ha replicato il vicepresidente Fi, Antonio Tajani, a Stasera Italia su Rete4. “Nessun sostegno sottobanco né sopra il banco al governo” ha aggiunto.

Intanto, a quanto apprende l’Adnkronos, si è tenuta oggi al ministero dell’Economia una nuova riunione sullo scostamento di bilancio che il governo si appresta a varare per fronteggiare l’emergenza Covid. Oggi il premier Conte, intervenendo all’assemblea Fipe Confcommercio, ha sottolineato la necessità di nuovi interventi per fronteggiare le conseguenze di una pandemia che sta mettendo in ginocchio il tessuto economico e sociale del Paese.

Fonti presenti alla riunione spiegano che si punta a dare il via libera al nuovo scostamento in un Cdm da tenere già nella giornata di domani, ma non è escluso che si vada a venerdì mattina. Due le ipotesi sul tavolo: fare un unico scostamento, con risorse a copertura aggiuntive per il 2020 ma anche destinate al 2021, per una cifra di poco inferiore ai 20 miliardi, oppure procedere con due distinti interventi per anno di riferimento. Il governo scioglierà la riserva nelle prossime ore liberando così nuove risorse aggiuntive.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background