Covid, Conte: “Stretto coordinamento con Ue contro nuova ondata” 

Pubblicato da in data 18 Novembre 2020

Covid, Conte: Stretto coordinamento con Ue contro nuova ondata

Pubblicato il: 19/11/2020 22:08

“Governi e Commissione Europea in stretto coordinamento per superare la nuova ondata del Covid-19. Il comportamento responsabile di ogni individuo, i test ed i vaccini giocano un ruolo chiave per sconfiggere la pandemia”. Lo scrive in un tweet il premier Giuseppe Conte, postando una foto della videoconferenza informale dei leader Ue sull’emergenza Covid-19.

E’ terminata poco prima delle 22 la videoconferenza informale dei leader Ue sull’emergenza Covid-19. Iniziata intorno alle 18, era stata convocata dal presidente del Consiglio Europeo Charles Michel per fare il punto sulla lotta alla pandemia di Covid-19 e cercare un miglior coordinamento tra gli Stati membri. Ma in realtà all’inizio è stato affrontato subito il nodo del veto di Ungheria e Polonia al pacchetto Recovery/Mff (sigla che indica il Quadro finanziario pluriennale dell’Ue 2021-27), che ha bloccato il processo che dovrebbe portare al lancio di Next Generation Eu, il piano per la ripresa da 750 mld di euro approvato nel Consiglio Europeo di luglio, dopo quattro giorni e quattro notti di trattative.

Ha partecipato alla videoconferenza anche la presidente della Commissione Europea Ursula von der Leyen, che ha presentato ai leader il lavoro fatto dall’esecutivo per combattere la pandemia di Covid-19, “in particolare sui test e sull’acquisto dei vaccini”.

La mossa di porre il veto al pacchetto e alla decisione sulle risorse proprie, l’atto giuridico che, una volta ratificato dagli Stati membri, costituirà la garanzia grazie alla quale la Commissione potrà emettere debito per 750 mld di euro e finanziare così il Recovery Plan, è arrivata come ritorsione all’approvazione, a maggioranza qualificata, del meccanismo che lega l’utiizzo dei fondi Ue al rispetto dello Stato di diritto. Molti considerano questa mossa come motivata da fini di politica interna e ritengono che il veto sia destinato a cadere.

l pacchetto finanziario costituito dalll’Mff 2021-27 e da Next Generation Eu è “essenziale per la ripresa economica europea” e “dobbiamo attuarlo il prima possibile. Continueremo le discussioni per trovare una soluzione accettabile per tutti” sul meccanismo di condizionalità al rispetto dello Stato di diritto per l’utilizzo dei fondi Ue concordato dalla presidenza del Consiglio Ue e dal Parlamento Europeo, accordo supportato dalla “grande maggioranza degli Stati membri”, ha detto il presidente del Consiglio Europeo Michel.

Il premier Conte prenderà ora parte alla riunione con il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri, i capi delegazione e i responsabili economici della maggioranza. Sul tavolo, tra le altre cose, il dl ristori ter e lo scostamento di bilancio che arriveranno domani in Consiglio dei ministri. Salvo cambi in corsa, il dl ristori ter attualmente ammonta a 1,3 miliardi di euro, lo scostamento a 7 miliardi: questi i numeri che dovrebbero approdare sul tavolo del Cdm di domani.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background