Vaccino Covid, Bassetti: “Nessun dubbio, parole Crisanti infelici” 

Pubblicato da in data 21 Novembre 2020

Vaccino Covid, Bassetti: Nessun dubbio, parole Crisanti infelici

Pubblicato il: 22/11/2020 15:59

“Io non ho dubbi sul vaccino contro il covid, credo alla ricerca e agli enti preposti. Se il vaccino ci fosse, me lo sarei già fatto. Chi è sul campo, non aspetta altro”. Il professor Matteo Bassetti, in collegamento con Domenica In, si esprime così sulle polemiche legate alle dichiarazioni del professor Andrea Crisanti (“Senza dati, a gennaio non farei il vaccino”). “La componente medico-scientifica deve essere unita e stigmatizzare chi ha fatto affermazioni infelici. Credo sia un’affermazione infelice, magari anche mal interpretata”, dice.

Il quadro dell’emergenza legata al coronavirus sta mutando. La curva del contagio sta rallentando. “Ci auguriamo di vedere un beneficio sugli ospedali, ci vorranno 2-3 settimane. Credo che le misure abbiano prodotto effetti, sui ricoveri si vedranno gli effetti in 2-3 settimane. Per la prima settimana di dicembre dovremmo avere un allentamento della pressione ospedaliera”, afferma.

“I morti ci sono perché è un’epidemia che riguarda tutto il paese. A marzo e ad aprile riguardava 3-4 regioni, con 15-20 milioni di persone coinvolte. Oggi è estesa a tutto il territorio nazionale e la media giornaliera è di 6-700 decessi. In Italia, ogni giorno muoiono circa 2000 persone e una quota è legata a problemi respiratori. Il coronavirus sta dando grossi problemi si è preso una parte che prima avevano altre infezioni che oggi non stiamo vedendo: non vediamo virus influenzali, non vediamo altri agenti della polmonite, lo pneumococco o la legionella. E’ come se il coronavirus si fosse ‘preso’ altri batteri o microrganismi che provocavano decessi


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background