• one club dj selection

  • one club dj selection

  • one club dj selection

Mes, Cambiamo presenta risoluzione: ecco i paletti per sì a riforma 

Mes, Cambiamo presenta risoluzione: ecco i paletti per sì a riforma

Fotogramma

Pubblicato il: 09/12/2020 12:42

‘Cambiamo’ è pronto a votare sì alla riforma del Mes ma pone alcune ‘paletti’ al governo Conte, contenuti in una propria risoluzione presentata sia alla Camera che al Senato, in occasione delle comunicazioni in Aula del premier Giuseppe Conte sul fondo salva-Stati in vista del Consiglio europeo. Il testo delle risoluzione depositata dai parlamentari che fanno capo al Movimento di Giovanni Toti , apprende l’Adnkronos, ”impegna” Conte a “portare avanti il processo di riforma del Meccanismo europeo di stabilità vincolandolo all’introduzione di modifiche all’attuale testo che vadano nel senso di un chiarimento” di alcuni punti.

”In particolare”, si legge nella versione definitiva del testo, la “valutazione dei prerequisiti per l’accesso ad entrambe le linee di credito sia frutto di una considerazione generale della situazione macroeconomica del paese richiedente, in cui il giudizio della Commissione europea sia predominante perché elaborato nell’ambito della complessiva politica economica europea”; “si escluda chiaramente ogni meccanismo automatico di ristrutturazione dei debiti sovrani”; “si escluda altresì l’affidamento al Mes di compiti di sorveglianza macroeconomica degli Stati membri che rappresenterebbero una duplicazione delle competenze già in capo alla Commissione europea”.

La risoluzione di ‘Cambiamo’ stabilisce infine che la “definizione di un ruolo rafforzato del direttore generale del Mes pur riportando l’asse del potere economico dell’Eurozona in capo alla Commissione europea, obbliga a prevedere per la sua nomina una maggioranza pari a quella prevista per la definizione degli interventi di emergenza, cioè dell’85% del capitale”. I parlamentari di ‘Cambiamo’ hanno comunque chiarito che in nessun caso voteranno il testo della maggioranza anche perchè in realtà, parla di ”tante cose che nulla c’entrano con il Mes”.