Tv: al via su Rai1 ‘Linea Bianca’, Ossini ‘racconteremo l’Italia attraverso le montagne’ 

Ossini torna su Rai1 con 'Linea Bianca': Racconteremo l'Italia attraverso le montagne

Pubblicato il: 11/12/2020 15:05

Raccontare l’Italia attraverso le sue montagne e le storie ad esse legate valorizzando il territorio a partire dal turismo di prossimità. E’ questo l’obiettivo di ‘Linea Bianca’, il fortunato programma condotto da Massimiliano Ossini che da domani torna tutti i sabati su Rai1 alle 14 con la settima edizione. La trasmissione negli anni è diventata un vero punto di riferimento per gli appassionati ed è l’unico programma ‘on the road’ dedicato alle vette più alte d’Italia in onda sulla tv generalista. Storie di persone e di paesaggi sono il filo narrante di questa edizione, che si presenta con diverse novità, guidata ancora una volta dal sorridente Ossini, che da vero appassionato della montagna, il 24 novembre scorso ha pubblicato con Rizzoli il nuovo libro dal titolo ‘Le montagne rosa’.

“’Linea Bianca’ torna con maggiore responsabilità e lo facciamo raccontando tutta l’Italia attraverso le montagne di prossimità; ogni regione ha la sua montagna e noi le valorizzeremo”, dice Ossini all’Adnkronos, spiegando che ‘Linea Bianca’ “non cambia nella forma nonostante i problemi quotidiani legati agli spostamenti e alla sicurezza di tutta la squadra Rai che con grande professionalità, passione, precisione e sacrificio sta lavorando a questo programma in giro per l’Italia”.

“Il nostro obbiettivo non è solo quello di emozionare ed emozionarci – sottolinea il conduttore – ma anche quello di invitare il pubblico a vivere maggiormente la montagna e prenderne tutti i benefici che essa può dare; ogni regione ha la sua montagna da vivere in giornata o nel weekend ed oggi a ‘pochi km’ dalle principali città è possibile raggiungere posti magnifici”. ‘Linea Bianca’ non proporrà soltanto gli spettacolari paesaggi mozzafiato delle vette italiane, ma racconterà anche “storie, percorsi e radici profonde. Racconteremo il territorio e le storie di persone che hanno superato difficoltà. Valorizzeremo gli eroi del nostro territorio con lo scopo e la speranza di poter essere d’esempio anche alle nuove generazioni che ci seguono”, conclude Ossini.