• #On Air

  • #On Air

  • #On Air

Lombardia, Piemonte, Basilicata e Calabria zona gialla: cosa cambia 

Lombardia, Piemonte, Basilicata e Calabria zona gialla: cosa cambia

Fotogramma

Pubblicato il: 12/12/2020 07:05

Lombardia, Piemonte, Basilicata e Calabria zona gialla da domenica 13 dicembre e regole che cambiano. L’annuncio arriva dal ministro Speranza dopo la valutazione dei dati nella Cabina di Regia riunitasi ieri. Modificate da domani, quindi, le restrizioni in vigore.

Nella zona gialla è infatti vietato circolare dalle 22 alle 5 del mattino anche all’interno del proprio comune. Le eccezioni sono rappresentate da motivi di lavoro, necessità e salute e vanno documentate con l’autocertificazione. E’ consentito spostarsi in un’altra regione in zona gialla, mentre sono necessarie ragioni specifiche per raggiungere una regione arancione o rossa.

A scuola, didattica a distanza per le superiori, fatta eccezione per gli studenti con disabilità e in caso di uso di laboratori. Didattica in presenza per scuole dell’infanzia, elementari e medie. Chiuse le università, salvo alcune attività per le matricole e per i laboratori.

I bar e i ristoranti saranno aperti fino alle 18. L’asporto è consentito fino alle 22, non ci sono restrizioni per la consegna a domicilio.

Abruzzo torna zona rossa, sarà arancione dal 13 dicembre

I centri commerciali sono chiusi nei giorni festivi e prefestivi, ad eccezione delle farmacia, parafarmacie, punti vendita di beni alimentari, tabaccherie ed edicole.

Restano chiuse piscine, palestre, teatri e cinema. Riduzione fino al 50% per il trasporto pubblico, ad eccezione del trasporto scolastico. Saracinesche giù per sale giochi, sale scommesse, sale bingo e slot machine. Attività ferme anche nei bar e nelle tabaccherie.