Lockdown Natale, Zampa: “No a Stato-mamma per italiani bimbi indisciplinati” 

Lockdown Natale, Zampa: No a Stato-mamma per italiani bimbi indisciplinati

(Fotogramma)

Pubblicato il: 14/12/2020 16:51

Per descrivere le immagini degli assembramenti nello shopping natalizio in moltissime città italiane “prendo in prestito un’immagine suggerita dal mio amico Stefano Bonaga: quella di una mamma che dice al figlio ‘puoi mangiare la marmellata’ e quello se ne mangia 6 barattoli, per cui è evidente che la mamma a quel punto debba toglierli la marmellata. Questa immagine suggerisce l’idea di uno Stato che si trasforma in qualcos’altro e di un cittadino che ha bisogno di essere guidato. Penso invece che noi dobbiamo fare a meno di questo“. Lo ha detto la sottosegretaria alla Salute, Sandra Zampa, intervenendo a ‘Newsroom Italia’, su Rainews24.

“Le regole chiare, certamente i sindaci devono fare in modo che vengano rispettate – aggiunge Zampa – e per questo possono assumere ordinanze più restrittive, così come possono farlo i presidente di Regione, certamente credo serva mettere in campo più controlli sulle regole e magari dei vigili che limitino gli ingressi nelle zone più affollate. Ma oltre a questo – sottolinea – sarebbe importante riuscire a capire cosa non funziona nella comunicazione, perché i cittadini non si stanno comprendendo cosa è in discussione. Noi siamo come un malato che appena sta un po’ meglio interrompe la terapia, e ogni volta deve ricominciare da capo. Oppure se appena sta meglio esce fuori, prende freddo di nuovo, e si riammala. L’epidemia italiana – conclude – non regredirà mai se apriamo e chiudiamo continuamente”.