Nessun evento trovato

Nessun evento trovato

Nessun evento trovato

Ue: OpenDataHubs, piattaforma raccoglie dati messi a disposizione da Pa di 7 paesi  

Ue: OpenDataHubs, piattaforma raccoglie dati messi a disposizione da Pa di 7 paesi

(Fotogramma)

Pubblicato il: 15/12/2020 12:08

Una piattaforma, l’OpenDataHubs, che raccoglie i dati messi a disposizione di imprese e cittadini, dalle amministrazioni pubbliche di 7 Paesi europei, i contenuti formativi per le attività di sensibilizzazione e capacity building verso pmi e start up, e un totale di 1300 aziende europee, di cui 140 venete, coinvolte in attività di assistenza in iniziative imprenditoriali, eventi formativi e nello sviluppo di percorsi comuni di cooperazione e innovazione basati sui cosiddetti ‘dati aperti’.

Sono questi alcuni dei risultati del progetto europeo Odeon: Open data for european open innovation, finanziato dal programma di cooperazione transnazionale Interreg Mediterraneo, realizzato in Italia dalla Camera di commercio di Padova e dalla Regione Veneto e che verranno mostrati nel corso dell’evento internazionale che si svolgerà on line giovedì 17 dicembre alle ore 10.00.

Nato con l’obiettivo di sensibilizzare e formare i settori pubblico e privato al rilascio di dati aperti, di creare uno spazio di scambio tra produttori e riutilizzatori di dati nell’ottica di migliorarne la quantità e l’accessibilità per far emergere e sviluppare progetti ad alto potenziale innovativo, sociale, economico e ambientale, il progetto si concluderà con un incontro che sarà l’occasione per ribadire la centralità degli open data nell’innovazione delle imprese e per potenziare lo scambio dati con i data player dei 7 Paesi partner del progetto: Croazia, Spagna, Francia, Grecia, Italia, Montenegro e Slovenia.

L’evento si aprirà con i saluti di Gianluigi Cogo, responsabile del progetto per la Regione Veneto e di un responsabile del programma di cooperazione Interreg Mediterraneo. A seguire Federico Milani, funzionario della dg Connect della Commissione europea illustrerà la strategia europea e la sua tabella di marcia sul tema degli open data, Alessandro Mosca referente di Smart data factory, la facoltà di Scienze e tecnologie informatiche di Bolzano presso il Noi Techpark, che mostrerà un caso di imprenditorialità basata sugli open data.

L’attualità del Covid -19 e l’importanza dei ‘dati aperti’ nel periodo dell’emergenza sanitaria e della pandemia saranno al centro dell’intervento di Duccio Schiavon, Presidente di Quantitas srl mentre Crescenzo Antonio Marino, dirigente della Regione Puglia e referente per la ‘Social & creative community’ del programma Interreg Mediterraneo presenterà il ruolo della comunità internazionale che ha accompagnato la realizzazione del progetto Odeon. La seconda parte della giornata vedrà la partecipazione di tutti i partner europei del progetto a una tavola rotonda introdotta da Roberto Sandrini, Project Manager di Odeon, che presenterà i risultati del progetto e l’impatto delle azioni sui territori coinvolti.

La giornata terminerà con le conclusioni di Andrea Galeota, responsabile del Servizio promozione e progetti di sviluppo del territorio della Camera di Commercio di Padova,