Di Pietro: “M5S? Meglio Di Battista capo. Renzi? Forse c’ha ragione” 

Di Pietro: M5S? Meglio Di Battista capo. Renzi? Forse c'ha ragione

Fotogramma

Pubblicato il: 16/12/2020 10:32

“Per me è stata un’operazione importantissima per convogliare la rabbia dei cittadini nelle urne. Poi per governare bisogna imparare, ma adesso non è più il tempo di imparare, è il tempo di vedere cos’hai imparato. Nel Paese c’è bisogno di una forza di opposizione credibile. Non condivido tante delle cose che dice Di Battista, ma preferisco un Di Battista a capo del M5S piuttosto che quella massa di approfittatori che utilizzano il Movimento per fare ciò che conviene a loro. Io preferisco la coerenza, meglio un Movimento con a capo Di Battista piuttosto che questa Dc che va a fare le verifiche di governo”. Così Antonio Di Pietro, intervenuto ai microfoni della trasmissione ‘L’Italia s’è desta’, su Radio Cusano Campus.

Con il leader di Italia Viva Renzi, continua Di Pietro, “ci siamo antipatici a vicenda, ma questo non vuol dire che non bisogna ascoltarlo. Renzi ha posto questioni serie e vere: non potete sostituire il Parlamento e il governo nella gestione dei fondi europei e non potete mettere in una fondazione i servizi segreti. Quando Renzi dice queste cose anziché dire: mammamia quanto mi sta antipatico Renzi, bisognerebbe pensare che forse c’ha ragione”.