• #On Air

  • #On Air

  • #On Air

Fico: “Pensare al bene del Paese, no a giochi politici” 

Fico: Pensare al bene del Paese, no a giochi politici

(Fotogramma)

Pubblicato il: 16/12/2020 12:11

“E’ il momento in cui il Paese deve fare per forza il salto di qualità. Dobbiamo prenderci questa responsabilità al 100% senza pensare a giochi politici o di parte. Dobbiamo riuscire ad andare avanti compatti come istituzioni e parlamento, per portare a casa un risultato che va oltre i partiti ma è per il bene del paese”. E’ il monito del l presidente della Camera Roberto Fico in occasione dello scambio di auguri con la stampa parlamentare.

“Oggi abbiamo l’onore e l’onere di gestire al meglio i fondi del Recovery. Il grande onere guarda per forza al futuro, da qui a 20 anni. Oggi questa classe politica avrà o la colpa di non aver fatto bene in un momento storico importantissimo, sulla spesa e sulla descrizione dei progetti che andremo tutti insieme a scrivere, oppure avrà il grande vanto di aver cambiato passo”.

“Nel Paese – ha ricordato il presidente della Camera – spesso si è chiesto un cambio delle parole d’ordine dell’Unione europea. E penso che in questo momento si è trovato: io non ascolto più le stesse parole di prima. Il successo del Recovery Fund è un successo dove l’Italia è stata protagonista a tutti gli effetti“.

Quindi Fico ha sottolineato come il Parlamento in questa fase sia stata la task force dei cittadini. “Mi sento di dire sì, perché abbiamo attuato una azione di controllo enorme sugli atti del governo“.

L’esponente M5s ha quindi rivendicato l’importanza del Reddito di cittadinanza: “Penso che sia stata una misura straordinaria. Come ogni misura può essere migliorata o tarata sull’esperienza reale, ma se non ci fosse stato il reddito di cittadinanza in questo momento, quante sofferenze avremmo avuto in più…“.