• Playtheone energy

  • Playtheone energy

  • Playtheone energy

Covid, con ritardi vaccini ripresa più lontana: Ristori 5 non basterebbe  

Covid, con ritardi vaccini ripresa più lontana: Ristori 5 non basterebbe

(Foto Afp)

Pubblicato il: 04/01/2021 17:40

Ogni ritardo nella distribuzione dei vaccini anti-Covid allunga i tempi per l’uscita dalla crisi economica e quindi richiederebbe più risorse per ristorare le categorie colpite dalla crollo della crescita. A quanto apprende l’Adnkronos, è questo lo scenario di breve-medio periodo che emerge in questa difficile fase politica per il governo, alle prese con lo spettro di una crisi che, nella migliore delle ipotesi, sfocerebbe in un restyling dell’esecutivo.

Secondo fonti qualificate, un rallentamento nelle vaccinazioni contro il coronavirus inevitabilmente allungherebbe la fase di accompagnamento dell’economia messa in ginocchio dai lockdown per contrastare la pandemia. Tutto questo aprirebbe la strada a possibili nuovi ristori, oltre il quinquies già pianificato, e quindi a nuove risorse da mettere sul piatto e quindi del sostegno ai lavoratori (Cig, ammortizzatori, indennità) e alle imprese (ristori).

Allo stato dell’arte il governo ha già preventivato un quinto round di ristori, da approvare nel più breve tempo possibile, crisi di governo permettendo, con le risorse in arrivo da un nuovo scostamento di bilancio per una cifra che non sarebbe inferiore a 20 miliardi. Ma nei dicasteri interessati si immagina già il rischio che i Ristori quinquies non sia l’ultimo. A determinare il prosieguo dei sostegni economici sarà infatti l’evolversi del piano vaccinazioni, nella consapevolezza che ogni settimana di ritardo richiederebbe interventi aggiuntivi per accompagnare l’economia fuori dal tunnel.