Nessun evento trovato

Nessun evento trovato

Nessun evento trovato

Vaccino Covid Lombardia, Gori: “Così ci mettiamo 2 anni” 

Vaccino Covid Lombardia, Gori: Così ci mettiamo 2 anni

(Afp)

Pubblicato il: 04/01/2021 09:14

Continuano le polemiche per la lentezza nella somministrazione del vaccino anti-Covid in Lombardia, ferma al 3% delle dosi consegnate contro il 38% del Lazio o il 18% della Puglia. Da oggi, la data prevista per la partenza vera e propria della prima fase della campagna, si dovrebbe iniziare con un tasso di 10mila vaccinazioni al giorno.

Ma il sindaco di Bergamo, Giorgio Gori, fa notare che “per vaccinare entro settembre il 70% dei lombardi, vale a dire 7 milioni di persone, servono 30.000 vaccinazioni al giorno (escludendo le domeniche), al netto dei richiami: non 10.000″.” Con 10mila al giorno – quante ne ha previste Regione Lombardia – finiamo tra due anni”, scrive in un post su Twitter.

Ieri, dopo le parole dell’assessore Gallera, Gianluigi Spata, presidente della Fromceo, la Federazione regionale degli ordini dei medici e degli odontoiatri della Lombardia ha suggerito che “al di là delle ferie, temo che manchi il personale“.

Per vaccinare entro settembre il 70% dei lombardi, vale a dire 7 milioni di persone, servono 30.000 vaccinazioni al giorno (escludendo le domeniche), al netto dei richiami: non 10.000.

Con 10mila al giorno – quante ne ha previste Regione Lombardia – finiamo tra due anni.

— Giorgio Gori (@giorgio_gori) January 4, 2021