Nessun evento trovato

Nessun evento trovato

Nessun evento trovato

Trump furioso con Giuliani, si rifiuta di pagargli la parcella 

(Adnkronos)

Leggi anche

Ormai completamente isolato in una Casa Bianca ogni giorno più vuota, Donald Trump reagisce al suo secondo impeachment scagliandosi contro chi secondo lui non l’ha difeso in questo frangente. E la sua furia è indirizzata anche contro Rudy Giuliani, il suo avvocato personale che è stato il principale architetto della crociata delle decine e decine di ricorsi contro la vittoria elettorale di Joe Biden, tutti bocciati. Ed ora Trump imputa agli errori della sua strategia legale il suo clamoroso fallimento.

Per questo, rivelano fonti citate dal Washington Post, Trump ha dato chiare istruzioni di non pagare l’avvocato dopo che questi ha presentato parcelle di 20mila dollari al giorno per il suo lavoro legale. Ed ha chiesto che sia lui personalmente ad autorizzare il rimborso delle spese sostenute dall’avvocato durante i viaggi negli stati chiave dove sono stati contestati, senza alcuni esito, i risultati elettorali.

Pace fatta invece tra Trump e Lindsay Graham, ed il presidente uscente ha chiesto al senatore, un tempo suo fiero avversario poi suoi più fedele alleato, di fare lobby tra i colleghi per garantire che i democratici non riescano ad avere i due terzi dei voti necessari ad una condanna nel processo di impeachment. Dopo lo strappo della scorsa settimana, quando il senatore si è rifiutato di appoggiare il tentativo di Trump di rovesciare l’esito elettorale, Graham infatti è tornato in fretta nelle grazie del presidente e martedì lo ha accompagnato nella sua, ultima, visita alla sua principale creatura: il Muro sul confine con il Messico. Durante il volo i due hanno parlato a lungo ed il presidente, ha raccontato Graham, ha mostrato di “aver capito che è finita, è dura, pensa di essere stato imbrogliato, ma nulla potrà cambiare le cose”. Ma sul fronte dell’impeachment, che ieri la Camera contro Trump per aver “istigato l’insurrezione” del 6 gennaio, Trump è deciso a dare battaglia, con Graham al suo fianco che già durante il volo ha telefonato a diversi senatori repubblicani che hanno parlato con Trump assicurandogli che voteranno contro l’impeachment. Ma il partito repubblicano appare spaccato: non solo dieci repubblicani della Camera, guidati dalla numero 3 della leadership Liz Cheney, hanno votato per l’impeachment, ma lo stesso leader del Senato, Mitch McConnell, che ufficialmente dice