Governo Draghi, Berlusconi partecipa a consultazioni 

(Adnkronos)

Silvio Berlusconi è a Roma. Il leader di Forza Italia è giunto a bordo del jet privato nella Capitale per partecipare nel pomeriggio, con la delegazione Fi, alle consultazioni del presidente del Consiglio incaricato Mario Draghi.

Leggi anche

Il Cav si concederà un po’ di riposo dal viaggio nella ex Villa Zeffirelli di sua proprietà sull’Appia Antica, diventata la sua nuova residenza capitolina dopo l’addio alla sede storica di Fi di palazzo Grazioli (il contratto d’affitto è scaduto il 31 dicembre scorso). Alle 13, apprende l’Adnkronos, il leader azzurro vedrà i vertici del partito: Antonio Tajani, Anna Maria Bernini e Mariastella Gelmini. Parteciperà anche la senatrice Licia Ronzulli. Atteso Gianni Letta. Per l’ex premier sarà il primo pranzo nella villa che oggi ‘inaugura’, visto che manca dalla Capitale da quando è scattato il lockdown per la prima ondata di contati Covid.

Berlusconi aveva dato forfait al primo giro di consultazioni con Draghi per ”motivi precauzionali legati allo stato di salute”. Con una nota ufficiale del partito il Cav aveva fatto sapere che non sarebbe venuto Capitale e di aver anticipato al telefono la posizione di Fi a ‘Super Mario’. Fonti azzurre avevano precisato che l’ex premier ”stava benissimo”, ma i medici, Alberto Zangrillo in testa, gli avrebbero consigliato di restare in Provenza, dopo aver prescritto un periodo di riposo assoluto di almeno 15 giorni. Nessuna ragione politica, insomma, alla base del mancato arrivo qualche giorno fa. Piuttosto, il consiglio medico di evitare sballottamenti, come il viaggio in aereo, e stress, ancora per un pò.

L’appuntamento con il premier incaricato oggi è per le 15.45 a Montecitorio. Prima di partecipare al secondo round di consultazioni soggiornerà per la prima volta nella ex Villa Zeffirelli di sua proprietà, ribattezzata, raccontano, ‘Villa Grande’. Intorno all’ora di pranzo riunirà lo stato maggiore per fare il punto della situazione politica. Rispetto all’ultima volta, si era capito che Berlusconi non voleva assolutamente mancare all’incontro di questo pomeriggio con ‘Super Mario’. A chi ha avuto modo di sentirlo ieri al telefono il presidente di Fi avrebbe assicurato: stavolta ci sarà, ci vediamo domani a Roma. C’è chi assicura che Berlusconi fosse già tornato in Italia, ad Arcore, da qualche giorno. Fino ad ora, infatti, l’ex premier ha soggiornato a casa della primogenita Marina, a Valbonne, in Provenza: quo ha trascorso la lunga convalescenza post Covid.

La notizia del ‘ritorno’ del leader ha ringalluzzito l’ambiente azzurro con l’immagine plastica in diretta tv del ‘capo’ tornato in campo a riprendersi la scena e a ‘rubarla’ agli alleati sovranisti.

La promessa al telefono: “Ci sarò”

“Berlusconi is back”, dicono i fedelissimi. Ieri, a chi ha avuto modo di sentirlo al telefono, raccontano fonti azzurre all’Adnkronos, avrebbe assicurato la sua presenza: stavolta ci sarò, verrò a Roma… Parole che non avevano rassicurato gli interlocutori, visto che anche l’altra volta, in occasione del primo round da ‘Super Mario’, l’ex premier aveva promesso un blitz capitolino per poi dare forfait su consiglio dei medici giusto 24 ore dopo, a sorpresa, spiazzando tutti.

”Berlusconi è venuto a ‘riprendersi’ la scena politica grazie alla sua strategia di ‘responsabile’ per l’unità nazionale”, dice a mezza bocca un big azzurro dell’ala moderata del partito. La senatrice Licia Ronzulli, ha postato sui social la foto che ritrae il Cav, mentre scende la scaletta del suo aereo appena atterrato nella Capitale. Vestito di blu, con tuta cappotto, sciarpone e sneakers in tinta, mascherina Fp2 al viso, Berlusconi saluta al suo arrivo.

La prudenza dei medici

Solo ieri, il numero due di Forza Italia Antonio Tajani aveva spiegato all’Aria che tira le cause del forfait del Cav al primo giro di incontri: ”Berlusconi getta sempre il cuore oltre l’ostacolo, sarebbe venuto a Roma per le consultazioni con Draghi con grande entusiasmo, poi – ha detto Tajani – i medici gli hanno consigliato di essere prudente nell’affrontare il viaggio dalla Provenza a Roma. Poi ci sarebbero stati una serie di incontri collaterali, quindi gli hanno detto ‘prudenza’. Vediamo come andranno le cose. Comunque segue costantemente tutto, si sente più volte al giorno con me e i capigruppo. A Berlusconi interessa un governo serio, concreto, forte e responsabili” per affrontare le emergenze sanitarie ed economiche, ha assicurato. Oggi l’arrivo a Roma del leader azzurro.