On Air Now

Coronavirus, Zaia: “Pericolo ritorno infezione, già pensiamo a piano B” 

Coronavirus, Zaia: Pericolo ritorno infezione, già pensiamo a piano B

Foto Fotogramma

Pubblicato il: 25/03/2020 12:09

“C’è un altro pericolo, sul quale la comunità scientifica deve darci risposte, l’eventuale ritorno dell’infezione: già abbiamo avuto un paio di casi”. Lo afferma a ‘L’Aria che tira’, il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia. “Non vorrei che qualcuno cantasse vittoria, questo virus è più intelligente di chi lo ha preceduto – conclude – stiamo già pensando al piano B“.

“Abbiamo fatto oltre 70mila tamponi” in Veneto, spiega Zaia, sottolineando che ci sono “fattori limitanti, si fatica a trovare tamponi” ma la Regione ha iniziato a “produrre tutto in casa e continueremo”.

“Abbiamo chiesto 200 ventilatori e ad oggi ne sono arrivati 49”, evidenzia il governatore, ricordando che il Veneto “ha investito tanto sulla terapia sub intensiva per portare, come ultima spiaggia, il paziente alla ventilazione forzata. Ciò si è rivelato strategico”. Zaia rimarca inoltre che i letti di terapia intensiva sono stati aumentati da “200 a 1600”.