SEOZoom, è made in Naples il software per chi lavora e guadagna sul Web  

Scritto da il 5 dicembre 2018

SEOZoom, è made in Naples il software per chi lavora e guadagna sul Web

Pubblicato il: 06/12/2018 11:24

in collaborazione con Linkjuice

Precisione, versatilità, completezza, attenzione alla user experience: da quando è stato lanciato online nel dicembre del 2015, SEOZoom ha cercato di perseguire queste caratteristiche ed è riuscita nell’intento, come dimostrano i numeri in crescita di questo software SaaS creato dai napoletani Ivano Di Biasi e Giuseppe Liguori per l’analisi e il monitoraggio del traffico organico proveniente dai motori di ricerca.

I vantaggi competitivi di SEOZoom

Al compimento dei primi tre anni, il bilancio di SEOZoom è senza dubbi positivo: lo strumento oggi contiene oltre 40 funzionalità in costante aggiornamento ed evoluzione, adatti a ogni attività di Search Marketing e promozione attraverso i motori di ricerca, spaziando in ogni ambito della SEO, sigla inglese che identifica l’insieme degli interventi di ottimizzazione di un sito web in chiave di migliorare il ranking su motori di ricerca come Google e Bing. In concreto, i tool a disposizione permettono l’analisi di rendimenti e traffico organico di siti e parole chiave, l’esecuzione di keyword research mirate, il monitoraggio di siti competitor e delle loro strategie di posizionamento, oltre a strumenti pensati per le attività editoriali e la gestione dei copywriter.

Lo strumento migliore per il Web italiano

Questa breve sintesi ci consente di comprendere perché SEOZoom è considerata la suite SEO e di Web Marketing numero uno nel mercato italiano, uno strumento eccezionale per fare SEO e campagne di marketing online, ottimizzando il rendimento dei propri progetti sul Web e, soprattutto, massimizzandone risultati e prestazioni. Vale solo la pena ricordare che maggiore visibilità e posizionamento sui motori di ricerca si traducono in maggiori introiti, e perciò poter contare su una piattaforma che fornisce dati concreti, indicazioni affidabili e soluzioni per migliorare il rendimento di parole chiave, pagine e siti rappresenta senz’altro un’opportunità fondamentale per far decollare le proprie attività online.

Le funzioni e i numeri della piattaforma

E il mercato italiano ha apprezzato l’iniziativa, come certifica il dato sugli utenti attivi di SEOZoom, che nel corso di questi tre anni ha superato le 20 mila unità e continua a crescere a ritmi notevoli anche per la concorrenzialità dei prezzi e delle tipologie di abbonamento proposte, che si adattano alle diverse esigenze sia in termini di budget che di opzioni a disposizione. È per questo che oggi il software viene scelto e usato non solo dai professionisti del settore, ma anche da grandi imprese, web agency, content editor, e soprattutto da una platea di semplici blogger, consulenti alle prime armi o principianti di Internet che però intuiscono le opportunità strategiche del settore.

Formazione e assistenza continua

Gli utenti del software napoletano ma con sguardo al mondo (del Web e non solo, come vedremo) apprezzano anche un altro elemento distintivo: l’intera macchina di SEOZoom è in continua evoluzione per essere sempre al passo coi tempi e con i cambiamenti del settore, ma senza mai perdere di vista il fattore umano e l’attenzione alla cura della persona, che viene seguita nelle sue richieste, esigenze o problematiche da un’assistenza in tempo reale raggiungibile attraverso vari canali, dal classico telefono alla chat fino al gruppo pubblico su Facebook. Proprio sul social più famoso del mondo si è così generata una vera e propria community, le cui segnalazioni sono anche trasformate in implementazioni alla piattaforma da parte del team di sviluppo, e a questo si accompagnano anche webinar gratuiti e ore di formazione dedicate ad addetti ai lavori, clienti o semplici curiosi di argomenti che spaziano dalla SEO al digital marketing, utili per mantenersi informati su novità e tendenze.

Gli strumenti più apprezzati: toolbar, Time Machine e Zoom Authority

In tema di aggiornamenti, tra le ultime feature che sono state attivate in SEOZoom possiamo citare la Time Machine e la SEOZoomBar. Il primo strumento è una vera e propria macchina del tempo di Internet, che permette di scoprire i cambiamenti di traffico e di posizionamento dei siti in un arco di tempo selezionato, per effettuare confronti rispetto al presente, verificare il rendimento dei contenuti e, in ottica strategica, verificare le prestazioni e le strategie dei competitor nello stesso periodo per comprendere le mutazioni del mercato. L’altro tool è invece una toolbar compatibile con i principali browser che fornisce in tempo reale dati sul sito nel corso stesso della navigazione, grazie alle metriche della suite che segnalano, ad esempio, i rendimenti delle URL su ogni pagina web, le parole chiave posizionate e così via. Altro elemento apprezzato dagli utenti è la Zoom Authority, l’indicatore più usato e apprezzato per valutare la qualità di un sito web, che rappresenta una classificazione del dominio all’interno dell’intero panorama web a colpo d’occhio.

Il futuro: SEOZoom sbarca all’estero

Questo è il quadro del presente, ma il futuro di SEOZoom sembra essere già delineato e sono gli stessi Di Biasi e Liguori a raccontare i piani aziendali, incentrati sull’espansione a livello globale: proprio in queste settimane è partita la scansione dei risultati dei motori di ricerca in lingua inglese per il mercato del Regno Unito, con una fase di test affidata a un gruppo selezionato di esperti che forniranno feedback e indicazioni utili per ottimizzare i servizi. Successivamente SEOZoom si concentrerà sulle altre lingue principali dei Paesi Europei e supererà i confini continentali per approdare al mercato degli Stati Uniti d’America: l’obiettivo ambizioso è di riuscire entro i prossimi tre anni a fornire uno strumento multilingua utilizzabile per le ricerche e le informazioni sulle keyword di tutti i Paesi del mondo.


Le opinioni dei lettori

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà visibile agli altri utenti. I campi obbligatori sono contrassegnati con l'asterisco *


Radio Veronica Web

Current track
TITLE
ARTIST

Background