Introvabili raccoglitori di pistacchio in Sicilia, appello di 2 imprenditori  

Pubblicato da in data 10 Settembre 2019

Introvabili raccoglitori di pistacchio in Sicilia, appello di 2 imprenditori

Pubblicato il: 11/09/2019 13:10

Cercasi raccoglitori di pistacchio in Sicilia. Più che un annuncio di lavoro, un appello che arriva da due imprenditori, Nino Marino e Vincenzo Longhitano, titolari della Vincente Delicacies, azienda leader nella raccolta e nella lavorazione del pistacchio di Bronte Dop. Che, appunto, cercano personale, ma non lo trovano. In questo periodo dell’anno, infatti, hanno bisogno di più persone per la raccolta del pistacchio a Bronte, ma anche per la produzione dolciaria in vista del Natale.

Con 69 ettari di pistacchieti, di cui solo 20 coltivati, Vincente Delicacies si attesta tra i maggiori produttori di Pistacchio di Bronte Dop ed entro 5 anni raddoppierà la produzione. Il fatturato globale è di oltre 4 milioni di euro ed è presente in 30 Paesi in tutto il mondo, in particolare Nuova Zelanda, Australia e Giappone. L’azienda si occupa della selezione e della sgusciatura in loco dei pistacchi e ha anche un grande laboratorio di pasticceria. Nei momenti più caldi di produzione e raccolta, il totale degli impiegati a tempo pieno si attesta sulle 270 unità: un centinaio impiegati nella raccolta, 70 in laboratorio e un centinaio stabili in azienda.

Il prodotto è venduto unicamente al dettaglio specializzato, come boutique, gastronomie e piccoli punti vendita, con una crescita negli ultimi anni del 20%. Il prezzo, a seconda delle annate, del periodo in cui è venduto e della tipologia, si aggira intorno ai 30 euro a chilo (al momento della raccolta) fino ai 50 euro. Una produzione totale che si attesta intorno ai 16-18mila chili ogni due anni, a cui si aggiungono le produzioni di diversi conferitori limitrofi, sempre nel brontese.

Una storia, quella di Vincente Delicacies, che inizia 20 anni fa con una tipica attività brontese. Da circa 4 anni c’è stato un forte rinnovamento dell’azienda, mantenendo le ricette tradizionali, dalla forte impronta siciliana. Tutti i dolci vengono prodotti grazie a un lievito madre il cui ceppo è quello della pasticceria storica, che risale al 1972. La maggior parte dei dipendenti è rappresentata da giovani donne, che lavorano dolci che contengono per la quasi totalità il prodotto principe del territorio, il pistacchio. I prodotti di punta sono, in particolare, la crema al pistacchio e i lievitati, che vengono venduti sia a botteghe, gastronomie e boutique sia direttamente tramite e-commerce sul sito https://vincentedelicacies.com.

“La nostra pasticceria si concentra sul produrre dolci che esaltino il nostro ‘oro verde’, a cui viene dedicata un’attenzione maniacale, sia per la scelta dei migliori pistacchi che per la lavorazione, utilizzando unicamente maestranze siciliane, di cui l’80% è composto da donne, dalle 45 al centinaio di sole donne brontesi, nei periodi di alta produzione”, raccontano ad Adnkronos/Labitalia Nino Marino e Vincenzo Longhitano, fondatori dell’azienda.

“Al momento, abbiamo in azienda 270 persone: un centinaio impiegate nella raccolta, 70 in laboratorio e un centinaio stabili in azienda, ma avremo bisogno almeno di 150 raccoglitori e 150 donne in laboratorio, per sopperire ai turni di produzione. Al momento, siamo attivi 24 ore su 24 e 7 giorni su 7”, aggiungono lanciando un appello in una terra che di lavoro ha tanto bisogno.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background