Coronavirus: Xiaomi cavalca onda ‘green’, porteremo nuovi scooter elettrici in Italia 

Pubblicato da in data 20 Maggio 2020

Incentivi 'green', Xiaomi cavalca l'onda: Porteremo in Italia nuovi modelli di scooter elettrici'

(foto Xiaomi)

Pubblicato il: 21/05/2020 14:25

Xiaomi cavalca l’onda ‘green’ generata dagli incentivi pubblici per l’acquisto di veicoli tra cui monopattini e biciclette elettrici, che prevedono un rimborso fino a 500 euro. “Avevamo già in mente di ampliare la gamma di scooter in Italia. In questo periodo di forte domanda, stiamo quindi lavorando per portare nuovi modelli”, dice all’Adnkronos Wen Ou, head of Western Europe dell’azienda.

“Posso dire che prima della fine dell’estate porteremo buone notizie nel campo dei prodotti per la mobilità“, aggiunge, ricordando come oggi sia nata “una nuova sensibilità sia verso l’ambiente che verso il ritorno alla normalità e si è registrato un aumento della domanda di scooter elettrici“. Già in questi ultimi anni, ricorda Wen Ou, “proprio gli scooter elettrici sono stati quelli verso cui le persone hanno prestato particolare attenzione”.

I risultati del primo trimestre – L’azienda, nel primo trimestre dell’anno, ha visto il fatturato totale salire del 13,6% a circa 7 miliardi di dollari e l’utile netto crescere del 10,6% a quasi 324 milioni di dollari. “Xiaomi continua a brillare grazie al suo unico e potente modello di business ‘triathlon’ e siamo orgogliosi dei risultati ottenuti”, dice ancora Wen Ou. “Naturalmente, tutti vogliono essere i numero uno, ma per noi è importante concentrarsi sul consolidamento della nostra posizione, chiarendo le nostre strategie, piuttosto che afferrare la posizione di vertice”, dice ancora il manager.

Quanto all’Italia, per Wen Ou si tratta di “un mercato di massima priorità in Europa occidentale. Siamo arrivati nel Paese a maggio 2018 e stiamo guadagnando quote di mercato in modo rapido e costante. Vogliamo essere un’azienda radicata localmente, quindi vogliamo investire, pensare e comportarci come gli italiani, e certamente continueremo a perseguire il nostro obiettivo di espansione globale nel 2020. Il recente rapporto di Canalys relativo al primo trimestre del 2020 ha mostrato che abbiamo guadagnato la terza posizione in Italia, con una quota di mercato del 16%. È un risultato sorprendente, se si pensa che siamo arrivati in Italia solo due anni fa. Siamo molto contenti di essere stati accolti così bene in Italia – ribadisce – e che il nostro brand sia riconosciuto e amato da un maggior numero di consumatori e Mi Fan italiani, i nostri canali retail ampliati, e soprattutto rafforzate le nostre partnership con i carrier”.

“In Italia – afferma Wen Ou – il nostro obiettivo è quello di salire ad una posizione più alta, portare il maggior numero possibile di prodotti, il più velocemente possibile, oltre a massimizzare la portata dei nostri prodotti ad un maggior numero di utenti. Naturalmente, soprattutto, puntiamo ad offrire il servizio post-vendita continuativo, come parte integrante della migliore esperienza utente che offriamo”.

Complessivamente, ricorda il manager, “Xiaomi ha mantenuto la propria posizione di leader in Europa occidentale anche nel primo trimestre del 2020. Secondo Canalys, le spedizioni di smartphone di Xiaomi nell’area sono aumentate significativamente del 79% nei tre mesi, superando i competitor con una quota di mercato che è salita al 10%”. Mentre sulla scalata di posizioni nella classifica Forbes Global 2000, arrivando al 384esimo posto, dice: “Questo tipo di riconoscimenti ci motiva a portare il nostro business ad un livello successivo”.

L’impatto del Covid-19 – La crisi sanitaria non ha risparmiato il colosso cinese: “La produzione ha risentito della pandemia. Ma il ritmo della ripresa – afferma – ha superato le aspettative. La nostra solida e mirata attuazione della strategia 5G+AIoT nel primo trimestre del 2020 ha dato ottimi risultati. Lanceremo almeno 10 smartphone 5G come previsto quest’anno. Nei prossimi cinque anni, il nostro investimento in 5G + AIoT sarà di circa 50 milioni di rmb, al fine di consolidare la leadership nel settore dello smart living.Pur essendo entrato nel mercato dei prodotti premium, Xiaomi continuerà a impegnarsi nella missione di fornire prodotti sorprendenti a prezzi onesti“, conclude Wen Ou.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background