Veneto, come nasce il focolaio: la ricostruzione di Zaia 

Pubblicato da in data 2 Luglio 2020

Veneto, come nasce il focolaio: la ricostruzione di Zaia

(Fotogramma)

Pubblicato il: 03/07/2020 16:37

Una trasferta di lavoro in Serbia, un ricovero rifiutato. Luca Zaia illustra la dinamica che rischia di creare un nuovo focolaio di Covid in Veneto. A livello regionale “ci sono 5 positivi: 3 a Vicenza, 1 a Padova e 1 a Verona. Inoltre, 52 isolamenti fiduciari a Vicenza e 37 a Verona”.

“C’è un cittadino che torna il 25 giugno da una trasferta di lavoro in Serbia con altre persone. Lo stesso giorno questo signore comincia ad avere sintomi: febbre a 38, dolore alle ossa, inappetenza. Il 26 e il 27 giugno ha avuto diversi contatti in ambito lavorativo ed extralavorativo: una festa privata, un funerale, frequentazioni in paese. Il 28 giugno si è recato al pronto soccorso in un ospedale del vicentino”, dice il governatore.

“E’ stato fatto il tampone, positivo. E’ stato trasferito a Vicenza, gli è stato proposto il ricovero e ha rifiutato. Tu sei padrone della tua vita, ma se metti in pericolo quella degli altri, il ricovero deve essere coatto. Questa persona rifiuta il ricovero, ma dopo tanta insistenza viene ricoverato il primo luglio e attualmente è in rianimazione. Ci ha dato una lista di contatti avuti anche dopo il contatto positivo. Sono arrivate numerose segnalazioni di persone che hanno avuto contatti”, aggiunge. “Il 30 giugno è stata segnalata la positività del collega che era in auto” con la persona rientrata dalla Serbia.

“Si è fatto 5-6 giorni da asintomatico. Il 1° luglio, dopo 7 giorni dal 25 giugno, sono arrivate altre 2 positività legate al viaggio: quindi abbiamo il paziente zero e 3 compagni di viaggio. Uno non può non incazzarsi davanti ad una situazione del genere…”. Quindi, la quinta positività: “Una paziente il 29 giugno si è recata al pronto soccorso di Schiavonea, è risultata positiva. Aveva avuto contatti con il caso zero”. “C’è una persona che rifiuta il ricovero, c’è chi va a feste e funerali, c’è una persona che dice di aver contatti con il caso zero ma non dice con quali altre persone è stata in contatto: così non ne veniamo fuori…”, ripete.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background