Clima, Timmermans: “Sistema energetico va rivoluzionato” 

Pubblicato da in data 7 Luglio 2020

Clima, Timmermans: Sistema energetico va rivoluzionato

Frans Timmermans (Ipa)

Pubblicato il: 08/07/2020 12:59

Il sistema energetico europeo va “completamente rivoluzionato”, se l’Ue vuole raggiungere l’obiettivo della neutralità climatica al 2050. Il modo in cui l’energia viene prodotta in Europa sta “diventando una reliquia del passato”. Lo dice il vicepresidente esecutivo della Commissione Europea Frans Timmermans, presentando in conferenza stampa a Bruxelles la strategia sull’idrogeno e quella sull’integrazione del sistema energetico.

Si tratta di due strategie, spiega Timmermans, “necessarie per metterci saldamente sul percorso per la neutralità climatica”. Mentre continua la lotta contro la pandemia di Covid-19, “dobbiamo far passare il sistema di produzione dell’energia dai combustibili fossili all’energia pulita. Oggi, solo per fare un esempio, molte caldaie domestiche usano boiler a carbone o a legna, mentre potremmo usare il calore prodotto dai centri di stoccaggio dei dati, per esempio”.

“Gran parte della transizione energetica si focalizzerà sull’elettrificazione diretta – prosegue Timmermans – ma non è possibile ovunque. In alcuni settori dovremo avere qualcos’altro. L’idrogeno pulito è fondamentale per un’economia libera dall’anidride carbonica”. Nell’idrogeno “siamo leader nel mondo, ma il resto del mondo corre”, quindi l’Europa deve continuare a investire in questa filiera per mantenere il suo primato.

Puntare sull’idrogeno “non porterà solo nuovi posti di lavoro”, sottolinea poi Timmermans, spiegando che “l’acciaio pulito è possibile. Dobbiamo mantenere la produzione di acciaio in Europa, ma deve essere acciaio green. E si può fare”. Tuttavia, continua Timmmermans, “oggi la produzione di idrogeno è troppo basato sui combustibili fossili”, cosa che comporta il rilascio di grandi quantità di anidride carbonica nell’atmosfera. Quindi, la strategia della Commissione punta a “supportare il prima possibile e il più possibile l’idrogeno pulito”, prodotto mediante elettrolisi.

“Per arrivarci servirà una fase di transizione” che sfrutterà le tecnologie di cattura dell’anidride carbonica per abbattere drasticamente le emissioni nell’atmosfera, spiega ancora Timmermans. Quindi, bisogna agire “sulla produzione, stoccaggio, trasporto e uso finale” dell’idrogeno. “La nostra è una strategia per una ripresa pulita”. L’Ue “può guidare a livello globale” sull’idrogeno, che è “la rockstar delle nuove energie: guidiamo e dobbiamo continuare a guidare”, conclude.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background