Caos procure, udienza stralcio aggiornata a settembre 

Pubblicato da in data 29 Luglio 2020

Caos procure, udienza stralcio: Palamara sentito ieri per oltre 8 ore

Pubblicato il: 30/07/2020 11:13

dall’inviata Assunta Cassiano

Riprende questa mattina davanti al gip di Perugia l’udienza stralcio per decidere quali intercettazioni potranno entrare nel procedimento che vede l’ex consigliere del Csm ed ex pm di Roma Luca Palamara indagato per corruzione dai magistrati umbri.

Intanto ieri sera Palamara e’ stato interrogato in Procura a Perugia dai pm Mario Formisano e Gemma Miliani per oltre otto ore dopo le nuove contestazioni di corruzione in atti giudiziari e violazione del segreto istruttorio. Palamara ha ricevuto, infatti, la scorsa settimana due avvisi di garanzia in relazione alle nuove accuse.

“Ha chiarito tutti gli aspetti nei due procedimenti, sia per quanto riguarda le accuse di corruzione che quella di rivelazione – ha detto ieri sera l’avvocato Benedetto Buratti, uno difensori di Palamara uscendo a tarda sera dalla Procura di Perugia- Ha spiegato di non aver avuto rapporti con i giornalisti del Fatto Quotidiano e della Verita’. Non e’ stato lui a istigare la veicolazione dell’esposto”.

Per quanto riguarda le accuse di corruzione, ha detto ancora il difensore “ha chiarito che si tratta di rapporti di amicizia decennali e non ha mai interferito in procedimenti che riguardassero Ceglia Manfredi e Aureli o i loro familiari. Ha poi spiegato che lo scooter e’ stato utilizzato da lui come da altre persone e che era a disposizione degli amici in Sardegna, e che le multe o sono state pagate direttamente da lui o ha restituito i soldi”.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background