Processo Cucchi, pm: “Ancora oggi inquinamenti probatori” 

Pubblicato da in data 24 Settembre 2020

Processo Cucchi, pm: Ancora oggi inquinamenti probatori

(Fotogramma)

Pubblicato il: 25/09/2020 11:23

“Ancora oggi nel 2020 nel Reparto operativo dei Carabinieri c’è qualcuno che passa gli atti a qualche imputato. Siamo stanchi di questi inquinamenti probatori che vanno avanti da 11 anni e vogliamo identificare gli autori”. Lo ha detto in aula oggi, in udienza a porte chiuse, il pm Giovanni Musarò al processo sui depistaggi seguiti alla morte di Stefano Cucchi in cui sono imputati 8 militari dell’Arma. Il riferimento è ad alcuni documenti depositati la scorsa udienza dal difensore di uno degli imputati che non erano stati formalmente richiesti.

Non abbiamo finito e non finiremo mai di subire interferenze illecite”, scrive su Facebook l’avvocato Fabio Anselmo, legale della famiglia Cucchi commentando quanto affermato in aula dal pm.

“Il pm Musarò – racconta Anselmo – si alza e denuncia depistaggi in atto e documenti in possesso all’imputato Testarmata che non poteva avere. ‘C’è un Giuda – dice il pm – un cavallo di Troia che speriamo di identificare che fornisce atti e documenti per una verità parziale e fuorviante’. Come dire: non abbiamo finito e non finiremo mai di subire interferenze illecite”.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background